motogp

MotoGP: La griglia 2021 provvisoria, aspettando Ducati e Rossi-Petronas

Griglia MotoGP 2021 ancora incompleta: c'è attesa per la line-up Ducati e l'annuncio Rossi-Petronas Yamaha. Nel frattempo facciamo il punto.

1 settembre 2020 - 12:37

La griglia di partenza MotoGP per la prossima stagione mondiale può ancora portare a qualche sorpresa. Ci sono squadre che hanno ufficializzato da un po’ i propri alfieri, per altre invece circolano solo voci in attesa di qualche annuncio. In questo periodo, a circa una settimana dal Gran Premio di San Marino, dovremmo avere qualche informazione in più. Nel frattempo facciamo il punto su ciò che sappiamo finora.

DUCATI, ATTESA PER LA LINE-UP 2021

La casa che sta attirando maggior interesse attualmente è senza dubbio Ducati. Con due soli piloti sicuri ed altri quattro da ufficializzare, non mancano svariate ipotesi, dai cambi di team di quelli attuali ai possibili arrivi dalla Moto2. Sappiamo che Francesco Bagnaia e Johann Zarco sono confermati in rosso anche per la prossima stagione, ma è ballottaggio tra loro due per diventare il compagno di box di Jack Miller nel team ufficiale. Quasi sicuro poi l’arrivo di Jorge Martín, osservati speciali poi Enea Bastianini e Luca Marini per occupare il lato del box accanto a Tito Rabat.

ROSSI-PETRONAS VICINO, APRILIA CHE FARA’?

Un altro argomento di cui si parla molto è l’accordo Valentino Rossi-Petronas Yamaha. Un’ufficialità ormai attesa da tempo (da quando il team factory ha confermato Maverick Viñales e promosso Fabio Quartararo) ma che ancora non è arrivata. La tappa a Misano, sempre molto sentita dal campione di Tavullia, dovrebbe essere l’occasione ideale per ufficializzare la firma. In casa Aprilia invece è tutto più nebuloso: l’unica conferma è Aleix Espargaró, mentre per il secondo pilota c’è il buio. Da ricordare che ancora non si è arrivati ad una conclusione definitiva riguardo Andrea Iannone, ma al team di Noale si associano anche Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow, al momento senza sella.

HONDA, KTM E SUZUKI OK

Giochi (quasi) fatti in casa Honda, con Marc Márquez blindato, Pol Espargaró in arrivo ed Alex Márquez dirottato in LCR. Il suo compagno di squadra sarà molto probabilmente Takaaki Nakagami, anche se ancora manca l’ufficialità. KTM ha già annunciato da tempo i suoi quattro piloti ufficiali: i ‘pupilli’ Brad Binder e Miguel Oliveira infatti comporranno il team factory, con Danilo Petrucci in arrivo in Tech3 accanto a Iker Lecuona. Infine, formazione che non cambia in Suzuki, che ha confermato sia Alex Rins che Joan Mir.

LA GRIGLIA DI PARTENZA 2021 PROVVISORIA

Ducati Team
Jack Miller
Francesco Bagnaia/Johann Zarco

Pramac Racing
Francesco Bagnaia/Johann Zarco
Jorge Martín

Reale Avintia Racing
Tito Rabat
Enea Bastianini/Luca Marini

Aprilia Racing Team Gresini
Aleix Espargaró
(Andrea Iannone?)
(Cal Crutchlow?/Andrea Dovizioso?)

Monster Energy Yamaha MotoGP
Fabio Quartararo
Maverick Viñales

Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli
Valentino Rossi

Repsol Honda Team
Marc Márquez
Pol Espargaró

LCR Honda
Alex Márquez
Takaaki Nakagami

Red Bull KTM Factory Racing
Brad Binder
Miguel Oliveira

Red Bull KTM Tech3
Iker Lecuona
Danilo Petrucci

Team SUZUKI ECSTAR
Alex Rins
Joan Mir

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Paolo Ciabatti

MotoGP, Paolo Ciabatti: “Non sarà facile sostituire Andrea Dovizioso”

rins motogp

MotoGP, Manuel Cazeaux: “Alex Rins era pronto, ma l’incidente a Jerez…”

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso e le strade per diventare campione