Valentino Rossi al Ranch di Tavullia

MotoGP, Valentino Rossi: “Vacanze finite, torniamo al Ranch”

Valentino Rossi al Ranch di Tavullia dopo una breve vacanza al mare. Il Dottore e i suoi allievi si preparano ad affrontare il doppio round di Misano.

1 settembre 2020 - 13:56

Dopo tre week-end MotoGP senza sosta Valentino Rossi si è goduto qualche giorno di vacanza a bordo del suo yacht. Con lui la dolce metà Francesca Sofia Novello e gli amici più intimi con cui si sono spinti fin sulle coste della Croazia. Il bilancio del trittico dell’Europa centrale è piuttosto positivo, soprattutto se paragonato a quello del compagno di team. 5° a Brno e nel primo round al Red Bull Ring, 9° nel GP della Stiria. Dopo cinque gare il Dottore è 7° in classifica piloti a quota 45, ma il gap dal leader Fabio Quartararo dista appena 25 lunghezze.

Vacanze finite per Valentino Rossi e i suoi allievi della VR46 Academy, che nello scorso week-end sono tornati al Ranch di Tavullia con le moto da flat track. “Ritorno al Motor Ranch dopo una breve pausa estiva“, scrive il 41enne sui social. Fra meno di dieci giorni la MotoGP andrà in scena a pochi chilometri da casa sua, al Misano World Circuit Marco Simoncelli dove è solito allenarsi con la R1. Per il pesarese sarà l’occasione giusta per provare a dare una scossa al campionato e alzare la voce in una stagione dove ogni risultato sembra possibile.

Problemi Yamaha ed incognita gomme

In casa Yamaha bisognerà fare i conti con i problemi ai freni e alla frizione che hanno dato qualche grattacapo negli ultimi Gran Premi. Vero che quello austriaco è il tracciato più impegnativo per gli impianti frenanti e quindi a San Marino non dovrebbero riapparire. Ma i tecnici di Iwata stanno vagliando ogni settore tecnico e meccanico della YZR-M1, visto che anche la questione motori resta un punto interrogativo. Valentino Rossi ha a disposizione quattro motori dopo che la prima unità è stata sacrificata a Jerez. Yamaha non ha voluto svelare i suoi progetti alla MSMA per apportare le modifiche richieste e assicura di aver trovato una soluzione “homemade”.

Il campione di Tavullia ha saputo sfoderare la sua esperienza nei momenti più critici, adesso arrivano piste più amichevoli che potrebbero giocare a suo favore. Uno dei segreti è capire subito come gestire le nuove gomme Michelin a partire dal venerdì di prove libere. Mai come quest’anno gli pneumatici fanno da ago della bilancia nell’assalto al podio in ogni week-end. Valentino Rossi e David Munoz, quando capiranno l’ingrediente segreto per la “formula magica”, potranno togliersi delle belle soddisfazioni. Dulcis in fundo, Misano potrebbe essere lo scenario ideale per annunciare il nuovo contratto con Petronas SRT. L’ultimo capitolo di una carriera che definire leggendaria è forse riduttivo…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi pronto a firmare: “Mi spiace per Alex e Brent”

Crutchlow MotoGP

MotoGP, Cal Crutchlow idoneo: “Fino a ieri impossibile pensare di correre”

motogp catalunya

MotoGP, Andrea Dovizioso: “La stagione in un certo senso inizia adesso”