MotoGP, Andrea Dovizioso e Pol Espargaro

MotoGP, KTM: Dovizioso? La priorità resta Espargarò

Pit Beirer vuole rinnovare l'attuale line-up piloti per il prossimo biennio MotoGP. L'ipotesi Andrea Dovizioso-KTM sembra abortita sul nascere.

14 maggio 2020 - 17:43

Il boss della KTM Pit Beirer non smentisce le voci di un dialogo con Andrea Dovizioso, ma la priorità è rinnovare l’attuale line-up piloti. Pol Espargarò e Brad Binder potrebbero mettere nero su bianco prima dell’inizio del campionato MotoGP. A meno che il pilota spagnolo non decida di guardarsi intorno per tentare un balzo in avanti.

La trattativa tra Dovizioso e Ducati rischia di interrompersi qualora le parti non riescano a trovare un punto di comune accordo. In un clima dove le gare sono ferme per l’emergenza Coronavirus la miglior strategia è quella di proseguire con i piloti già a disposizione. Allo stesso tempo c’è una certa fretta per rinnovare i contratti e non distogliere l’attenzione dei piloti in una stagione MotoGP che si preannuncia breve e intensa. “Questo è un momento difficile per cambiare piloti, perché non ci sono gare, nessuno può valutare l’evoluzione di piloti e moto. Allo stesso tempo – ha detto Pit Beirer ad ‘Autosport’ -, non possiamo nemmeno aspettare troppo a lungo. Al momento stiamo negoziando e l’obiettivo è di estendere gli attuali contratti“.

Da settimane si intensificano le voci di un possibile passaggio di Pol Espargarò alla Honda, ma Pit Beirer mostra una certa fiducia nel blindare il minore dei fratelli catalani. “È normale per me ascoltare altre proposte, ma sono molto ottimista sul mio desiderio di mantenere i piloti che abbiamo. Un sostituto del Pol? Se vuoi avere successo con un piano A, non dovresti sprecare energia nella preparazione di un piano B. Mi concentro solo sul continuare con i quattro piloti [Espargaro e Binder nel team ufficiale, Miguel Oliveira e Iker Lecuona alla Tech3] che abbiamo. In questi tempi, la famiglia deve stare insieme – ha concluso Pit Beirer -. Spero di rinnovare Pol e Brad prima della prima gara“.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mandalika sag team moto2

Moto2: Ecco il Pertamina Mandalika SAG Team, Lüthi primo pilota

Beirer Petrucci KTM MotoGP 2021

MotoGP, Danilo Petrucci: “KTM può essere la mia ultima chance”

MotoGP, la storia: Kreidler e la 50cc, una categoria dimenticata (parte 1)