MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Johann Zarco ci spera: “Pronto per una Ducati ufficiale”

Johann Zarco avrà a disposizione una Ducati factory nella stagione MotoGP 2021. Pronto il rinnovo di contratto, resta da capire con quale team.

7 settembre 2020 - 9:23

La MotoGP arriva alla tanto attesa settimana del GP di Misano, primo evento stagionale con la presenza d pubblico. Sarà un week-end di spettacolo, divertimento e di attesa di grandi annunci. Perché sono in tanti ad attendere l’ufficialità tra Valentino Rossi e Yamaha Petronas e a voler conoscere chi sarà il pilota Ducati factory del 2021. Due i principali candidati: Johann Zarco e Pecco Bagnaia.

Il pilota piemontese della VR46 Academy è favorito, per età e nazionalità, ma il francese non perde le speranze. Appena dieci mesi fa c’è voluto l’impegno di Paolo Ciabatti e Gigi Dall’Igna per convincere Johann Zarco a scegliere Avintia. Un’opzione che inizialmente gli sembrava calzare stretta, ma le rassicurazioni dei vertici di Borgo Panigale hanno sortito il loro effetto. Di certo dalla prossima stagione avrà a disposizione una Desmosedici GP con specifiche ufficiali, resta da capire con quale livrea. Intorno al team guidato Raul Romero e Ruben Xaus ci sono grandi aspettative e Ducati garantisce massimo supporto tecnico, ma sembra difficile immaginare ben cinque moto factory in pista nel 2021.

L’exploit in Ducati dopo Brno

A Brno e in Austria ha dimostrato di poter instaurare un bel feeling con la Rossa, tanto da meritarsi il rinnovo assicurato per due anni. Da quando Johann Zarco ha messo radici in terra Ducati sembra tornato il pilota degli esordi in MotoGP con Yamaha. Nonostante l’intervento allo scafoide e la partenza dalla pit-lane ha brillato nelle qualifiche e chiuso il GP in zona punti. “Penso di essere pronto per tornare su una moto ufficiale. Ma per meritarla devi fare più podi ed essere davvero coerente. Non pretendo di vincere, ma almeno lottare per il podio“. Tramontata l’ipotesi del ritorno di Jorge Lorenzo, sa che il favorito per il team factory è Bagnaia. L’essenziale “è che io continui con la Ducati, questa è una buona notizia“.

Ad oggi le sue prestazioni vanno oltre ogni pronostico pre-campionato. Nessuno avrebbe mai immaginato un tale exploit con il team Avintia e una moto edizione 2019. “Ovviamente il sogno è una moto ufficiale, ma restare con la Ducati è la cosa principale, perché pochi mesi prima con il team Avintia pensavamo che sarebbe stato un anno complicato. Ma con il supporto della Ducati sto bene. È un bene per la squadra – conclude Johann Zarco – e ho un futuro leggermente migliore, quindi posso sorridere“.

1 commento

blino5_14988636
9:46, 7 settembre 2020

per come sta procedendo la stagione non è detto che una moto 2019 i cui parametri di funzionamento sono noti sia meno efficiente di una 2020 che di fatto sta venendo sviluppata ora con i tempi compressi dalle gare così ravvicinate e dal lockdown di inizio stagione. In ogni caso a me Zarco non piace nè come pilota nè come persona

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pecco Bagnaia in Catalunya

MotoGP, Zarco preoccupa Bagnaia: “Se vince va nel team ufficiale”

motogp catalunya sky sport

MotoGP: Orari del 26/09 a Barcellona, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8

lcr honda motogp

MotoGP, Barcellona: Positivo un membro HRC nel team LCR Honda