MotoGP, Enea Bastianini e Ruben Xaus

MotoGP, il budget fa il gap: Enea Bastianini stile Robin Hood

Il team Avintia sale sul podio della MotoGP anche nella stagione 2021, nonostante il budget più basso. Enea Bastianini il Robin Hood della classe regina...

26 settembre 2021 - 8:01

La prima gara MotoGP di Misano ha regalato grandi soddisfazioni ai tifosi italiani. Vittoria di Pecco Bagnaia, la seconda in questa stagione, e primo podio per Enea Bastianini. Il campione Moto2 ha regalato punti preziosi alla Ducati per il titolo costruttori, dimostrando ai vertici di potersela giocare ai massimi livelli, anche con un pacchetto tecnico decisamente inferiore. Nel Q2 il suo giro più veloce è stato cancellato per aver toccato leggermente il green e si è dovuto accontentare della 12esima finestra in griglia. Da lì una lunga risalita fino al podio che ha esaltato anche il presente Claudio Domenicali.

‘Bestia’ esalta Avintia

Una grande soddisfazione anche per il team manager Ruben Xaus, premiato dopo tanto lavoro e dedizione come pochi altri. E nonostante abbia a disposizione il minor budget fra tutte le squadre della MotoGP. L’ex pilota oggi residente in Andorra non nasconde che si sarebbe aspettato qualcosa in più dall’azienda Ducati. “Ora è il momento di chiedere al Re, che è la Ducati, di darci un po’ di più rispetto a quanto meritiamo. Quest’anno è l’addio alla squadra e bisogna spingere“. Dal prossimo anno scomparirà il team Avintia per fare posto alla VR46 di Valentino Rossi. Luca Marini farà coppia con Marco Bezzecchi e avrà una Ducati factory. Enea Bastianini, invece, una Desmosedici GP21 con gli ultimi aggiornamenti. A dimostrazione che non sempre i risultati premiano, ma sono i soldi a fare la differenza…

Mentalità e budget

La mentalità latina sta dimostrando di potersela giocare apertamente contro quella giapponese. “Ha una capacità di reazione più rapida rispetto ai giapponesi – spiega Ruben Xaus a DAZN -. Passano per fasi: lo passo al mio capo, analizzo la situazione e approvo. In Ducati è azione reazione ed è quello che facciamo in squadra“. Sicuramente si tratta di uno dei podi più importanti per il team Avintia, che nel 2020 ha guadagnato un 3° posto con Johann Zarco a Brno. “Questo podio ha un sapore migliore. Con Zarco avevamo una moto migliore che con Bastianini. Questa gara è stata costruita, nona posizione nel primo giro, superandone diversi nei primi giri…“. E ricorda quanto il denaro sia importante nella classe MotoGP. “La nostra squadra ha un budget molto basso rispetto alle altre e questo ci dice che in MotoGP il pacchetto fa la differenza“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp

MotoGP Misano-2: che errore Bagnaia, Quartararo Campione del Mondo!

MotoGP, Pecco Bagnaia

LIVE MotoGP Misano/2: cade Pecco Bagnaia, Quartararo è campione

Moto2 Misano-2: Vittoria di Sam Lowes, cade Raúl Fernández!