motogp honda

MotoGP: Honda, il contratto è esteso fino alla stagione 2026

Garantita la permanenza di un'altra casa storica in MotoGP. Di oggi l'annuncio del rinnovo con Honda fino alla stagione 2026.

5 febbraio 2021 - 9:40

Una storia iniziata negli anni ’50 andrà avanti (almeno) fino al 2026. Stiamo parlando di Honda, che ha esteso il contratto con Dorna per rimanere nel Mondiale MotoGP per altri cinque anni, a partire dal 2022. Dopo KTM, Ducati, LCR, ecco arrivare la conferma anche per la casa dell’ala dorata. Un percorso che nel 2020 ha toccato quota 800 vittorie tra tutte le categorie con 100 piloti diversi, più 850 podi e 25 campioni del mondo, risultati che non hanno eguali.

Un percorso nato allora che continuerà quindi anche nei prossimi cinque anni, con l’intenzione di incrementare ancora questi risultati. Un rinnovo arrivato dopo l’800^ vittoria grazie a quanto fatto in Moto3, ma è stata una stagione particolarmente complessa in classe regina. Parliamo di due soli podi a referto con il rookie della casa giapponese e nessun successo, qualcosa che non succedeva dal 1982. Innegabile il fatto di guardare con speranza al recupero dell’uomo di punta Marc Márquez per tornare in alto.

“Esprimo la mia gratitudine a Carmelo Ezpeleta ed a tutti in Dorna Sports. Non è facile organizzare Gran Premi nel corso di una pandemia” ha sottolineato Noriaki Abe. “Honda fa parte del Mondiale MotoGP dal 1959 e ha vinto il suo 800° GP l’anno scorso: le corse sono una parte vitale delle nostre attività.” Chiaramente soddisfatto anche Ezpeleta: “Un orgoglio per la MotoGP: Honda è uno dei primi nomi importanti quanto parliamo di corse. Una parte importante del passato, del presente e del futuro del campionato, come conferma il rinnovo.”

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

bestia martin maro sava motogp

MotoGP, rookie a confronto: Bastianini, Martín, Marini e Savadori dopo 4 GP

MotoGP, Pecco Bagnaia e Luca Marini

MotoGP, ‘arm pump’: i commenti della VR46 Academy

MotoGP, Joan Mir

Joan Mir: “Valentino Rossi resterà legato al mondo della MotoGP”