jorge lorenzo

Honda fa mea culpa. Ammessi problemi tecnici alla RCV di Lorenzo

Il presidente HRC Nomura si assume la responsabilità per il 2019 fallimentare di Lorenzo. Rilevati problemi tecnici alla RCV: il maiorchino chiede cambiamenti.

27 ottobre 2019 - 4:20

“Non siamo stati capaci di dargli una buona moto.” Yoshishige Nomura non risparmia forti critiche dopo una stagione decisamente complicata per Jorge Lorenzo. Anzi, addirittura troppo, tanto che il presidente della casa dell’ala dorata ha ordinato una revisione completa dopo il GP in Giappone. La conclusione è la scoperta e successiva ammissione che la RCV del maiorchino presenta problemi di natura tecnica praticamente da tutto il campionato.

Nomura si assume così la tutta responsabilità per un’annata decisamente al di sotto delle aspettative per un pilota del calibro del maiorchino. Passino i problemi fisici che Lorenzo sta affrontando da oltre un anno, ma al boss HRC non quadra un distacco di ben 40” dal compagno di squadra, accusato la settimana scorsa a Motegi. “Il nostro obiettivo è dargli una moto che vada bene per lui” ha assicurato senza mezzi termini.

Come ha messo in evidenza MotorluNews.com, una situazione non proprio idilliaca quindi nel box Repsol Honda. Lorenzo ha già chiesto un cambio di gruppo per la prossima stagione, una sollecitazione accolta dai vertici HRC. Il maiorchino è più che determinato a fare in modo di non accusare nuovamente i problemi avuti in questo 2019, motivo per cui vuole un team di persone di sua fiducia per la prossima stagione.

Si parla di problemi accusati ad Austin anche da Marc Márquez, portandolo allo strano e mai chiarito incidente in gara. Guai di natura tecnica che sono ancora ben presenti non solo sulla moto di Lorenzo, ma anche su quella di Cal Crutchlow. Da vedere se Honda riuscirà a correggere in tempi brevi questi problemi. Nel frattempo anche il GP in Australia non sarà dei migliori: dopo le prove libere è 16°, a +1.8 dal capoclassifica Viñales.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Dovizioso e Miller danno il benvenuto a Zarco

fenati test privati jerez

Moto2-Moto3: La pioggia pone fine ai test a Jerez

Andrea Iannone a Valencia

MotoGP, Andrea Iannone spegne l’incendio: “Giri motore troppo alti”