MotoGP, Jack Miller a Jerez

MotoGP, Guidotti: “Se vince Miller mi tuffo nudo nella piscina gonfiabile”

Francesco Guidotti si attende molto da Jack Miller in questa stagione MotoGP. A Jerez assicura: "Se vince mi tuffo nudo nella piscina gonfiabile"

17 luglio 2020 - 14:05

Sesto e diciottesimo tempo per Jack Miller e Pecco Bagnaia nella FP1 del GP di Jerez della MotoGP. Il team Pramac vuole puntare alto in questo campionato, forte di un Jack Miller che non si è mai fermato con gli allenamenti durante la quarantena. E di un Francesco Bagnaia desideroso di riscatto e di dimostrare il suo vero potenziale.

I tempi del mattino sono degni di nota, come evidenzia il team manager Francesco Guidotti. “Impressionante che in meno di un decimo e mezzo ci siano sei piloti e sono a meno di mezzo secondo dal record assoluto della pista. Dopo quattro mesi di inattività, dopo un giorno solo di test di poche ore è veramente bello – commenta a Sky Sport MotoGP -. Il trend degli ultimi anni si conferma, il livello di competitività sale anno dopo anno, i piloti che si contendono lo scettro sono sempre di più. Tutti hanno usato morbida davanti e morbida dietro, qualcuno anche la media, come noi. I primi dieci hanno cambiato gomma nell’ultimo run“.

Il pilota australiano è risultato il miglior pilota Ducati nel test, stamane era incollato al tempo di Andrea Dovizioso. “Per Jack Miller è la condizione ideale. La promozione al team ufficiale dà una motivazione straordinaria. Ha molta confidenza con la moto, non ha dovuto fare rodaggi. La sua quarantena non è stata una quarantena, si è allenato con le moto da fuoristrada. Pecco Bagnaia vuole dimostrare quanto vale, è stato uno dei pochi a non cambiare gomma, ha lavorato sul ritmo gara. Ha un buon passo con gomma usata, intorno all’1’38” basso. L’unico veramente incisivo – conclude Francesco Guidotti – è stato Marc Marquez in 1’37″3. Se vince Miller? Mi tuffo nudo in piscina“.

Video: Instagram @jackmilleraus

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, tecnica: I 4 anni di sviluppo KTM prima della vittoria (1/2)

MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Andrea Iannone a rischio: sentenza ad ottobre?

Moto2 Bastianini Marini

Moto2, Austria: Bastianini-Marini, dal botto 2019 alla lotta al vertice 2020