morbidelli motogp

MotoGP, Jerez: Morbidelli vola nelle FP2, Rossi chi l’ha visto?

Franco Morbidelli svetta davanti a Quartararo, sorpresa Binder 3° con la KTM. Incidenti per i Márquez, sprofonda Rossi.

17 luglio 2020 - 15:03

Il duo Yamaha Petronas SRT comanda la classifica nella seconda sessione di libere. Franco Morbidelli in particolare è il più rapido, a precedere Fabio Quartararo, mentre in terza piazza svetta a sorpresa il rookie Brad Binder, che viene accolto da un applauso al ritorno al box. Non cambia la classifica combinata, in una sessione in cui però era più importante pensare a ritmo e gomme in ottica gara.

Secondo turno di libere MotoGP che scatta con ben 54° C sull’asfalto. Temperature davvero alte, un nuovo assaggio delle condizioni che i piloti della classe regina incontreranno anche domenica in gara. Il tempo di riferimento è 1:37.350 realizzato al mattino dal campione in carica Marc Márquez, ma con un distacco davvero minimo sugli inseguitori, in primis Viñales e Crutchlow.

Primi minuti nel segno del duo Petronas, con Quartararo a precedere Morbidelli. Arriva il primo incidente MotoGP dell’anno: scivolata alla curva Aspar per Alex Márquez, senza conseguenze per il rookie spagnolo. Poco dopo è il turno anche del fratello e compagno di box Marc: non riesce uno dei suoi ‘salvataggi’, ecco una caduta alla Michelin (qui il VIDEO). Nulla di grave, visto che è presto di nuovo in sella. Rischia grosso Aleix Espargaró, che però evita di un soffio un incidente.

In tema di gomme, l’abbinamento più gettonato sembra la hard anteriore con la soft posteriore. Non l’unica scelta: ad esempio il duo Suzuki sta girando con media-morbida, Bagnaia e Miller hanno hard-media, Pol Espargaró opta per la doppia media. Negli ultimi minuti ecco Morbidelli con la doppia soft ed miglior tempo assicurato alla fine del suo giro veloce. Lo seguono il compagno di box e Binder.

La classifica FP2 

La classifica combinata 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, incidente Ducati-KTM: Jorge Lorenzo difende Pol Espargarò

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, disastro Honda senza Marc Marquez. Puig: “Non siamo contenti”

portimao motogp 2020

MotoGP UFFICIALE A Portimão l’ultimo GP della stagione 2020