jack miller motogp

MotoGP GP Jerez: Trionfo Miller, doppietta Ducati con Bagnaia 2°

Splendida vittoria di Jack Miller, gran 2° posto di Pecco Bagnaia. Strepitosa doppietta Ducati, con un fantastico Franco Morbidelli terzo.

2 maggio 2021 - 14:45

Una sola volta Ducati aveva vinto a Jerez, con doppietta di Capirossi e Gibernau. Era il 2006, ed oggi Jack Miller e Pecco Bagnaia ripetono quell’impresa MotoGP, interrompendo anche l’assenza di vittorie in questo inizio 2021. L’australiano cercava la svolta stagionale ed ecco arrivare la prima strepitosa vittoria da pilota ufficiale in rosso. Si sorride doppiamente a Borgo Panigale con il #63 in seconda posizione, mentre dietro è notevole il 3° posto di Franco Morbidelli, miglior pilota Yamaha e miglior pilota anche di team privato. Ma sottolineiamo anche la gran gara di Takaaki Nakagami, di Joan Mir (con una gomma non proprio ottimale…), di Aleix Espargaró. Sfortunatamente non sono mancati alcuni incidenti, più degli inaspettati guai ad un braccio per Quartararo…

Le gomme

Scelta quasi univoca di gomme medie sia anteriori che posteriori per i ragazzi della classe regina del Motomondiale. In tre però decidono di rischiare con la soft anteriore: come si legge nella tabella, si tratta di Viñales, del rookie Bastianini e del campione in carica Mir. E come vedremo è un azzardo che non paga…

Le cadute

Finisce subito la gara di Alex Márquez, giù alla curva 8… Peccato anche per Binder, miglior KTM finora e con un GP presto compromesso per incidente, anche se riesce a ripartire. Prima di essere protagonista in seguito di una nuova caduta che lo costringe al ritiro. Scivolata e ripartenza per Rins, stesso discorso per il rookie Bastianini, che a differenza dello spagnolo si vedrà però costretto ad abbandonare la corsa.

La gara

L’aveva quasi promesso Miller, oggi l’ha fatto: ottima partenza del pilota Ducati, che si piazza subito al comando con al seguito Morbidelli e Bagnaia, mentre Quartararo perde qualche casella.  mentre attenzione alla Aprilia di Espargaro, che come aveva sostenuto si mantiene da subito in top 5.  Pochi giri e Quartararo passa in testa, iniziando a martellare un ritmo impressionante che lo porta anche a riscrivere più volte il nuovo record in gara. Ma attenzione, perché dietro regge Miller… Da metà gara in poi infatti si vedono sempre di più i ragazzi del team Ducati factory.

Non ha mai mollato Miller, ma risale costantemente anche Bagnaia, con Morbidelli in agguato dietro al connazionale. Passo del gambero invece per Quartararo, che appare sempre più in difficoltà e perde una posizione dopo l’altra, precipitando addirittura fuori dalla top ten… Ma si interrompe il digiuno di vittorie in questo inizio 2021, anzi Ducati fa il bis: si sblocca Jack Miller, secondo gradino per Pecco Bagnaia. Gran Franco Morbidelli 3°, niente male neanche Takaaki Nakagami di gran lunga miglior pilota Honda, così come Aleix Espargaró, costantemente in lotta tra i primi e 6° al traguardo.

La classifica

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jack Miller sulla Ducati GP21

MotoGP, holeshot Ducati: nessuno provi a vietarlo!

bestia martin maro sava motogp

MotoGP, rookie a confronto: Bastianini, Martín, Marini e Savadori dopo 4 GP

MotoGP, Pecco Bagnaia e Luca Marini

MotoGP, ‘arm pump’: i commenti della VR46 Academy