MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, gestione Puig: Honda in crisi senza Marc Marquez

La gestione Alberto Puig da team manager HRC in MotoGP mostra alcune crepe: fuga di notizie, mosse di mercato azzardate e vince solo Marc Marquez.

23 giugno 2020 - 15:43

La gestione Alberto Puig come team manager Honda ha preso il via all’inizio del 2018. Due titoli MotoGP per Marc Marquez, due titoli costruttori e due per team. I grandiosi risultati non rispecchiano però un’atmosfera rilassante nel box HRC. Segno evidente il silenzio dei fratelli Marquez davanti alla decisione di declassare il giovane Alex per fare posto a Pol Espargarò. Dietro la decisione di mercato c’è sicuramente lo zampino dell’ex pilota catalano, che ha spinto fuori anche il suo ex assistito Dani Pedrosa.

Difficile la convivenza con il rude Alberto, ma la mossa di arruolare Jorge Lorenzo si è rivelata un fallimento personale. Il maiorchino non ha mai trovato il giusto feeling con la Honda RC213V, né poteva modellare il prototipo a suo piacimento, come giusto che fosse. Pilota che vince decide che strada prendere nell’evoluzione. Ma le conseguenze dirette delle sue decisioni hanno portato Pedrosa in KTM e con lui un lungo bagaglio di conoscenze tecniche. Lorenzo ha potuto fare altrettanto con Yamaha, Cal Crutchlow, prossima vittima designata, potrebbe decidere di approdare in Aprilia. Senza contare che la bocciatura a priori di Alex Marquez potrebbe spingere il campione di Moto2 a guardarsi intorno verso un altro marchio MotoGP.

Pol Espargaró rappresenterà un altro grande azzardo, la mancata di fiducia verso Alex Marquez sarà un boomerang che potrebbe ritorcersi contro. Il repentino voltafaccia di Jorge Lorenzo (firma con Yamaha due mesi dopo l’addio alla MotoGP!) dimostra che qualcosa non funziona nella gestione Puig. Nessuno in HRC si è assicurato che ciò non potesse accadere, ad eccezione del Coronavirus. Se Alex accetterà il passaggio in LCR Honda, Cal Crutchlow sarà corteggiato da molti costruttori, sia come pilota che in veste di collaudatore. E ancora non si conosce cosa passa nella mente di Marc Marquez dopo il trattamento riservato a suo fratello, tra l’altro dopo la firma quadrieannale. La RC213V senza di lui sarebbe un prototipo da ricostruire totalmente. La gestione di Alberto Puig in MotoGP potrebbe rivelarsi presto disastrosa…

Video: Instagram @alexmarquez73

1 commento

matteochiarello197_14424442
10:49, 24 giugno 2020

Beh…direi che siamo lontano anni luce dal carisma di Livio suppo!certo è che se espargaro dovesse fare cilecca,il lavoro di puig potrebbe essere studiato all’università come esempio di cosa NON FARE!!!hanno solo una fortuna sfacciata…..hanno sotto contratto uno che x i prossimi 5-6 anni non vedo chi lo possa battere!!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp jerez

MotoGP: Finalmente si parte, Marc Márquez chi lo batte?

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: 2020 pietra miliare della sua carriera

jerez sky sport motogp

MotoGP, Jerez: Gli orari TV, diretta Sky Sport-DAZN e differita TV8