enea bastianini motogp

MotoGP, Enea Bastianini: “Ancora macchinoso, lo stile Ducati è molto diverso”

Enea Bastianini al secondo giorno con la Desmosedici, con caduta. Una prima occasione anche per guardare gli altri piloti MotoGP.

6 marzo 2021 - 21:30

Seconda giornata con la Ducati Desmosedici per Enea Bastianini. Stavolta c’è stata anche una caduta proprio all’inizio dei suoi test, fortunatamente senza conseguenze e che non l’ha tenuto fermo a lungo. Alla fine ha messo a referto 51 giri con un best lap di 1:56.593, che l’ha collocato al terzo posto tra i rookie, subito dietro a Martín ed a Savadori (qui il resoconto di giornata). Certo è appena agli inizi e non è semplice imparare a guidare una Ducati, ma il campione Moto2 in carica sa su cosa deve lavorare.

“Soprattutto sullo stile di guida, sono ancora macchinoso” ha raccontato nel debriefing a fine giornata. “Lo stile della Ducati è molto diverso da quello delle altre moto.” Ma non solo. “In centro curva mi sono visto lento, devo migliorare questo ed uscita di curva.” Chiaramente, con tutti i big in pista, ha avuto l’occasione di osservarne molti. “Ho guardato Quartararo, Oliveira, Mir, ma si vede tanto la differenza tra una moto e l’altra. Certo ho fatto meno fatica quando ho seguito altre Ducati, come quelle di Jack [Miller] e Pecco [Bagnaia], visto che comunque le linee sono quelle.”

Come detto, giornata non senza incidenti. “Sono caduto proprio al primo giro alla curva 2, prima o poi lì ci cadono tutti!” ha spiegato con una risata. “Avevo messo una gomma più dura, ad un certo punto ho impennato, quando ho toccato il freno troppo violentemente ho perso l’anteriore.” Ma una volta di più ha sottolineato “Quanto va forte! C’è tanta più potenza, impressionante poi il cambio, è quello che mi ha colpito di più.” E per quanto riguarda il compagno di box, “Al momento io e Luca non ci siamo ancora confrontati molto. Ma siamo proprio all’inizio, in futuro di sicuro ci scambieremo qualche opinione.”

Foto: motogp.com

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

danilo petrucci motogp

MotoGP, Petrucci: ultimo GP in casa e le ipotesi Dakar-MotoAmerica

motogp luca marini

MotoGP, Luca Marini: “Proverò a stare coi primi, posso imparare molto”

bagnaia motogp

MotoGP, Bagnaia: “Quartararo indietro? Devo spingere come se fosse 2°”