motogp dovizioso aprilia

MotoGP: Dovizioso-Aprilia, chiusi i test a Misano. Si continua a luglio

Chiuse due giornate MotoGP intense a Misano. Un altro test di rilievo per Dovizioso e Aprilia. Rivola pensa anche al 2022: "Decisione in tempi brevi."

24 giugno 2021 - 19:38

Dopo il day-1, si chiude a Misano anche il 2° giorno di test privati, con tanti collaudatori MotoGP in azione ed anche due piloti Superbike (nella gallery in basso). Uno dei maggiori osservati speciali però senza dubbio è stato Andrea Dovizioso, nuovamente in pista in sella alla Aprilia RS-GP per riprendere il filo interrotto dalla pioggia al Mugello. Lavoro su aerodinamica, elettronica e dinamica generale della moto per l’ex ducatista, oltre a diverse soluzioni di ciclistica. Concentrandosi sullo sviluppo della RS-GP sia per la seconda metà della stagione che per il 2022.

“Un test molto interessante” ha dichiarato Dovizioso. “Provare su un terzo diverso circuito è stato molto importante per comprendere la moto e capire i punti da sviluppare. Abbiamo provato e cambiato molte cose per studiare meglio tanti dettagli ora colti con più precisione. Individuando dove migliorare e dove invece perdiamo con certe modifiche.” Soddisfatto l’AD Massimo Rivola, che parla anche di MotoGP 2022. “L’attività continuerà a luglio. In parallelo Aprilia si muove per trovare la soluzione migliore riguardo i piloti. Andrea è senz’altro in valutazione, ma ci sono molte alternative interessanti e valide. Dovremo decidere in tempi stretti, il GP ad Assen sarà importante.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Foto: Marzio Bondi

1 commento

FRA 1988
21:15, 24 giugno 2021

Dovizioso non può ancora temporeggiare ma deve decidere per rispetto di Aprilia che sono professionali e molto corretti. Savadori con tutto il rispetto,ma non è un pilota da Motogp.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Alex Lowes

Superbike: Alex Lowes a terra, la faccia in ombra del pianeta Kawasaki

Supersport Assen

Supersport, Gara 1 Assen: Aegerter pianifica la fuga mondiale, Odendaal 2°

Superbike, Jonathan Rea

Superbike Assen, gara 1: Jonathan Rea fa tredici e torna in vetta