MotoGP

MotoGP, Dorna perde 94 milioni: la pandemia presenta il conto

Il calendario MotoGP 2020 è stato ridotto a 14 gare a causa dell'emergenza Covid-19. Dorna Sports calcola perdite per 94 milioni di euro.

2 agosto 2021 - 16:24

La pandemia di Covid-19 ha messo a dura prova la stagione MotoGP 2020 e le casse della Dorna. La società organizzatrice ha dovuto elargire fior’ di quattrini ai team nel trimestre aprile-giugno dell’anno scorso per tenere in piedi i team delle tre classi. Secondo una stima fornita da Palco23.com Dorna Sports ha perso 94 milioni di euro nel 2020, dopo aver visto ridurre di quasi il 30% il proprio fatturato (209 milioni di euro). Una perdita prevista ma coatta, altrimenti le perdite sarebbero state maggiori in caso di calendario annullato.

Di fatto Dorna ha chiuso il bilancio 2020 lordo in attivo di 60,5 milioni di euro. L’importo netto del fatturato di Dorna è sceso del 30%, a 209 milioni di euro. Ma non c’è stato bisogno di chiedere finanziamenti all’Istituto di Credito Ufficiale  (ICO). L’azienda attribuisce le perdite alla pandemia e alla mancata vendita di biglietti dovuta alle gare a porte chiuse. Nel 2021, i ricavi sono in rialzo, saranno certamente superiori all’anno scorso, ma inferiori al 2019.

Del volume totale dei ricavi, il 66% (137 milioni di euro) deriva dalla commercializzazione dei diritti audiovisivi nonostante un calo di circa il 35% rispetto al 2019. I servizi pubblicitari hanno invece contribuito nel 2020 a ricavi per 42 milioni (14% in meno ), servizi televisivi 28 milioni (calo del 15%) e servizi logistici un milione di euro (riduzione del 68%). La commercializzazione dei diritti audiovisivi, con 137 milioni, resta la principale fonte di reddito per Dorna.

Ricordiamo che nel corso del primo lockdown Dorna ha dato manforte a tutte le squadre del paddock. I team Moto2 e Moto3 hanno ricevuto un contributo di 25mila euro al mese, per un totale di 1,5 milioni di euro al mese. Nel caso della MotoGP, i sei team satelliti hanno ricevuto un prestito speciale di 250mila euro al mese. In totale, si stima che Dorna abbia donato sei milioni di euro tra aprile e giugno ai team di Moto3, Moto2 e MotoGP per garantire la continuità di tutti i lavori nel paddock.

Per i tuoi massaggi Thai

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alessandro zaccone motoe

MotoE, Alessandro Zaccone: addio al campionato, ma è andata bene…

pecco bagnaia motogp

MotoGP, Pecco Bagnaia: caccia ad un altro colpaccio, stavolta in casa

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Con Valentino Rossi non c’è lavoro di squadra”