MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci-KTM senza contratto: per la Dakar solo bonus

Danilo Petrucci chiuderà l'avventura MotoGP a Valencia, ma resta con KTM per tentare con i rally. Per il momento non firmerà nessun contratto.

12 ottobre 2021 - 12:38

Tra Danilo Petrucci e KTM l’esperienza MotoGP si chiuderà a Valencia, ma non è escluso possa in futuro fungere da pilota sostitutivo. La Casa di Mattighofen ha voluto riconfermare la fiducia dirottando sul progetto rally. D’altronde un rappresentante italiano per il marchio austriaco fa sicuramente comodo anche a livello di marketing. Nei prossimi giorni inizia il primo corso in Spagna, poi sarà la volta di volare a Misano per l’ultimo Gran Premio di casa.

Per il ternano l’impegno sullo sterrato avrà patti e condizioni dal punto di vista remunerativo. “Non gli abbiamo offerto lo stipendio base – ammette Pit Beirer a Speedweek.com -. Guadagna solo quando arriva al traguardo. Inoltre non ottiene alcun bonus per nessuna posizione di vertice, ottiene solo un bonus di arrivo. Con questo vogliamo sottolineare che abbiamo bisogno di lui per essere pronti quando raggiungeremo il nostro obiettivo. Questa è la priorità numero 1“.

Il futuro non è scritto

Nonostante la lunga esperienza con l’enduro e qualche apparizione nei rally, Petrux si ritroverà a fare i conti con un mondo inesplorato. Dopo un decennio nella classe MotoGP bisogna ricalibrare stile di guida, abitudini, staff di lavoro, allenamenti. A gennaio parteciperà alla celebre Dakar in Arabia Saudita. “Con Danilo, la collaborazione a livello umano funziona molto bene. Sfortunatamente non abbiamo raggiunto i nostri obiettivi nelle gare“, afferma Pit Beirer. “Ma Danilo è un pazzo! Per questo ora gareggeremo con lui alla Dakar. Poi ci siederemo e discuteremo se un futuro rally ha senso per lui. È sicuramente un pilota fuoristrada veloce e bravo“.

Un vero e proprio contratto sarà firmato solo dopo la Dakar, nella migliore ipotesi. E ammesso che prima di allora Danilo Petrucci e il suo manager Alberto Vergani non trovino un’alternativa migliore. Il pilota umbro gareggerà con livrea KTM Tech3 come fa attualmente in MotoGP. Non ci sono grandi aspettative in termini di risultati, ma Pit Beirer chiarisce: “Non guarderà solo il paesaggio“. A buon intenditore poche parole…

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pecco Bagnaia, fan club

MotoGP: Misano non sarà solo giallo, decolla il Pecco Fan Club

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: l’ultimo mese in marcia trionfale

mattia casadei moto2

Moto2: Mattia Casadei, esordio con Italtrans nel GP a Misano-2