crutchlow motogp

MotoGP, Cal Crutchlow: “Polso da valutare, ma possiamo fare bene”

Cal Crutchlow verso la sfida a Brno con un polso ancora non in perfette condizioni. Dopo il GP da applausi a Jerez, punta ad essere ancora più competitivo.

6 agosto 2020 - 19:11

Di Cal Crutchlow possiamo dire senza dubbio degli eroici sforzi per completare il GP d’Andalucía. Al pari di Alex Rins, anche il britannico ha corso con un’importante lesione: nel suo caso si trattava dello scafoide, operato giusto qualche giorno prima dell’evento MotoGP. In mezzo c’è stata una pausa, ma si tratta comunque di un infortunio importante e ci sono tre GP consecutivi da affrontare. La prima prova ci sarà durante le FP1, turno in cui sarà possibile stabilire con più chiarezza le sue attuali condizioni.

“Non sto così male al momento” ha dichiarato Cal Crutchlow in questo giovedì di interviste pre-GP. “Ottimo anche avere una settimana senza gare per riposare e cercare di recuperare dalla lesione. Nello scorso evento però il problema maggiore è stato l’avambraccio destro: spero ora si sia ‘calmato’, in modo da riuscire ad essere competitivo in questa occasione. Brno poi è un tracciato che mi piace molto, sul quale mi sono trovato molto bene in passato: possiamo ottenere un buon risultato questo fine settimana.”

Ricordiamo anche che il tracciato ceco è il posto in cui Crutchlow nel 2012 ha conquistato il primo podio MotoGP, seguito nel 2016 dal suo primo successo nella classe regina. “In ogni circuito che incontreremo le aspettative sono alte” ha dichiarato l’alfiere LCR Honda. “Bisogna puntare sempre in alto per ottenere buoni risultati. In generale ho disputato sempre belle gare a Brno. Per prima cosa però dobbiamo assicurarci della situazione del polso, per essere sicuri di poter competere in sicurezza e di essere veloci.”

Al momento Crutchlow non ha un contratto per la prossima stagione. Si vocifera di Ducati e Aprilia in MotoGP, ma anche di un cambio di campionato, come per esempio il passaggio nel Mondiale Superbike. Il diretto interessato però non si esprime sul suo futuro. “Non ho ancora preso alcuna decisione” ha precisato. “Non è cambiato nulla rispetto alla scorsa gara.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi con la Ferrari GT3

Valentino Rossi e Franco Morbidelli: destini incrociati anche sulle 4 ruote

MotoGP, Andrea Dovizioso e Marc Marquez

MotoGP, Andrea Dovizioso: il filo della speranza si chiama Repsol Honda

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez operato per la terza volta: intervento durato 8 ore