crutchlow motogp

MotoGP, Cal Crutchlow e quello strano schiocco alla spalla…

Cal Crutchlow ha chiuso un difficile GP di Teruel, tra un azzardo di gomme ed un preoccupante schiocco alla spalla. Si attendono i controlli del caso.

26 ottobre 2020 - 17:49

Stagione MotoGP abbastanza complicata per Cal Crutchlow, che sta convivendo con svariati problemi di tipo fisico. L’ultimo di questi è un preoccupante ‘schiocco’ alla spalla destra avvertito chiaramente nel corso del GP di Teruel. L’alfiere LCR Honda è riuscito comunque a portare a termine la gara in qualche modo, ma certo né lui né la squadra sono particolarmente tranquilli. La risonanza magnetica prevista per oggi darà qualche risposta in più.

“Ad inizio gara mi sono sentito molto bene al posteriore” ha dichiarato Crutchlow a motogp.com a gara conclusa. “Mi trovavo in una buona posizione. Sfortunatamente attorno al 6° giro, nel cambio di direzione tra le curve 3 e 4, ho sentito uno schiocco alla spalla destra. Non so dire il momento preciso, ma sembra sia stato quando stavo premendo il manubrio. Ho dovuto quindi rallentare per qualche giro, avvertivo grande dolore, anche se poi l’adrenalina ha compensato.”

C’è quindi un po’ di preoccupazione in casa Honda, ma nonostante ciò per il pilota britannico il problema è stato ben altro. Nello specifico, la soft posteriore. “Questo è stato il vero ‘dramma’ in gara” ha sottolineato. “Abbiamo tentato, avrei invece dovuto optare per la media. Quando gli altri hanno iniziato a superarmi ho visto che avevano una migliore accelerazione in uscita di curva e che la mia gomma stava calando tanto. Ho cercato di gestire, ma non abbiamo mai avuto il ritmo.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Raul Fernandez Moto3

Moto3, Raúl Fernández: “Abbiamo salutato la categoria con stile”

enea bastianini moto2

Enea Bastianini, brindisi da campione con il Fan Club e l’amico Toccaceli

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, Marc Marquez al bivio: Honda in ansia dopo un anno deludente