Binder MotoGP

MotoGP, Binder sulle nuvole: “Moto incredibile, ed è solo l’inizio”

Brad Binder magistrale a Brno, in sella ad una KTM in costante crescita. La storia è stata scritta. "Il giorno che ho sognato fin da bambino."

9 agosto 2020 - 20:01

Un GP davvero inaspettato quello visto a Brno. Lo stesso Brad Binder, ricordiamo all’esordio nella categoria, non si sarebbe mai visto un contendente per la vittoria, né forse KTM pensava di poterci arrivare in questa occasione. Eppure in Repubblica Ceca si è scritta la storia: primo successo di un pilota sudafricano in MotoGP, nonché il primo per la casa austriaca. Una gara trionfale, a dimostrazione della crescita esponenziale compiuta in quest’ultimo periodo. Non dimentichiamo il quasi podio di Pol Espargaró (poi KO per incidente) e la grande rimonta di Miguel Oliveira, dalle retrovie al 6° posto. Dove può arrivare questa KTM?

Ma torniamo a Brad Binder, visto che oggi è la sua giornata. Una gara davvero pazzesca quella che ha avuto per protagonista il pilota sudafricano, risalito costantemente fino a prendere un Franco Morbidelli in fuga e superarlo. Per finire con “Gli ultimi 10 giri più folli della mia vita”, come li ha definiti il pilota. Un’esibizione davvero memorabile: tra muretto e box abbiamo assistito ad una più che comprensibile esplosione di gioia per un progetto che finalmente sta funzionando. Iniziano ad arrivare i frutti del duro lavoro dietro le quinte, uniti ad un Brad Binder determinato a stupire sempre di più.

Incredulo il pilota sudafricano. “Ho sognato questo giorno da quand’ero bambino” ha dichiarato. “Oggi è diventato realtà. Non credevo avremmo potuto vincere, ma sapevo che potevamo provarci. La squadra mi ha preparato una moto davvero incredibile! Non potrò mai ringraziare abbastanza tutti i ragazzi. Mi sarebbe piaciuto che ci fossero anche i miei genitori, mi hanno sempre sostenuto e non si erano mai persi una mia vittoria finora… Ma sicuramente hanno esultato a casa. Questo è solo l’inizio.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò: “Valentino Rossi non è il mio idolo”

alex marquez motogp

MotoGP, Alex Márquez: “Michelin voleva cambiare gomme, ma KTM…”

foggia moto3

Moto3: Dennis Foggia, doppia festa in Catalunya tra podio e rinnovo