MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Aprilia-Dovizioso vicini alla firma: “Faremo di tutto per invogliarlo”

Aprilia sempre più vicina al primo podio in MotoGP. Andrea Dovizioso pronto per il secondo test. Massimo Rivola: "Potremo fare un salto importante".

5 maggio 2021 - 10:57

Nell’ultimo round del campionato MotoGP a Jerez Aprilia ha fatto un altro passo avanti. Non tanto per la posizione di arrivo, 6° posto di Aleix Espargarò, oltre il quale finora non è riuscito ad andare. Quanto per il distacco dal vincitore di soli 5 secondi, questo sì che è un record per la casa di Noale. Ma siamo solo a metà dell’opera e Massimo Rivola guarda già alla prossima tappa a Le Mans. “Come dico sempre piedi per terra, testa alta va bene per il lavoro che abbiamo fatto, ma non è dove vogliamo arrivare. C’è un distacco e non va bene, continueremo a lavorare per ridurre questo gap sempre di più. Il podio lo vogliamo a tutti i costi, si sta avvicinando, sentiamo il profumo, ma fino a quando non lo raggiungiamo non è sufficiente“.

Il secondo test di Dovizioso

L’obiettivo di questa stagione MotoGP sarà conquistare almeno un podio. Aleix Espargarò subirà un intervento all’avambraccio subito dopo la gara francese. Potrebbe arrivare al Mugello non in perfette condizioni. Ma proprio sul tracciato toscano nei prossimi giorni (11-12 maggio) l’Aprilia RS-GP girerà per un test privato con Andrea Dovizioso. Secondo test per il pilota forlivese, dopo il quale deciderà quali impegni prendere con il marchio veneto. Cosa attendersi dal Dovi? “Mi aspetto che sia seduto in sella bene, con le modifiche che abbiamo fatto per riuscire a metterlo a suo agio. Ovviamente essendo un pilota di statura più piccola rispetto ai nostri c’era bisogno di intervenire“.

Andrea Dovizioso potrebbe rilasciare dati importanti in vista del Gran Premio in programma dal 28 al 30 maggio. Un aiuto in più per gli uomini Aprilia che attendono la sua esperienza nella classe MotoGP, e qualche dettaglio sulle Ducati, come manna dal cielo. “Mi aspetto che comunque si diverta, che è la cosa più importante per prendere fiducia e spingere sulla moto. Probabilmente il Mugello non è la pista ideale per noi, visto che era abituato ad una moto (Ducati, ndr) che andava molto forte. Qui abbiamo provato qualcosina verso cui Andrea ci ha indirizzato – conclude Massimo Rivola – per cui è un pilota che ci può far fare un salto importante. Faremo di tutto per invogliarlo“.

Foto: Getty Images

2 commenti

Max75BA
18:35, 5 maggio 2021

Matrimonio da farsi.

makiland
11:46, 5 maggio 2021

Per me non vede l’ora di tornare …

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Il Sachsenring è una pista diversa”

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez-Honda: senza vittorie monta l’ipotesi addio

Valentino Rossi e i ragazzi della VR46 Academy

Valentino Rossi semina in MotoGP: VR46 marchio indelebile