Dovizioso MotoGP

Andrea Dovizioso: “Gomme posteriori influiscono sull’anteriore”

Andrea Dovizioso ripensa ai test svolti in Malesia e Qatar, tra nuove parti e gomme. Obiettivo sempre invariato: "Vogliamo lottare per il titolo."

14 aprile 2020 - 15:20

MotoGP ancora ferma per l’emergenza coronavirus, una situazione purtroppo destinata a non risolversi presto. Nel frattempo i piloti cercano di organizzarsi in casa, ma non manca un pensiero al Mondiale. Andrea Dovizioso guarda con ottimismo alla nuova stagione (quando partirà), con un solo obiettivo: puntare una volta di più al titolo iridato nella categoria regina del Motomondiale.

“Nessuno si aspettava che la situazione potesse diventare così grave” ha dichiarato il vice-iridato 2019 in un’intervista autoprodotta. “È tutto molto strano. Ora è davvero cruciale rimanere a casa. So che è difficile, ma dobbiamo impegnarci a uscire solo quando necessario. Sembra che questa misura stia funzionando, perciò dobbiamo continuare così.” Cambiano i programmi, ma si lavora sempre tanto per rimanere in forma. “Mi sto allenando più di prima!” Seguendo anche il motocross, sua grande passione. “In America hanno la possibilità di continuare la loro attività. Tengo d’occhio quello che fanno ed in un certo senso mi prendo il tempo per ricaricarmi.”

Un pensiero anche ai test invernali svolti prima dello stop. Tanto lavoro di sviluppo nei sei giorni complessivi in Malesia e Qatar, ma “Non sono sufficienti. Per la maggior parte del tempo provo nuovi materiali e dobbiamo essere sicuri prima di decidere quale strada intraprendere. Per questo, nella maggior parte dei casi, non sono così veloce durante i test.” E sui nuovi pneumatici Michelin: “Sembrava che non si adattassero alle nostre caratteristiche. Siamo riusciti in seguito a migliorare il feeling generale. Purtroppo questo non significa che saremo a posto su tutte le piste. Le gomme posteriori sono diverse ed influiscono molto sulla gomma anteriore. Abbiamo fatto molti giri, ma durante i test è difficile trovare le condizioni di una gara.”

Come detto, obiettivi stagionali invariati. Vice-campione del mondo nelle ultime tre stagioni, Andrea Dovizioso cerca ancora lo step in più per riuscire a conquistare la tanti agognata corona nella categoria regina del Motomondiale. “Vogliamo lottare per il titolo. Se questo sarà possibile, lo scopriremo solo nel corso della stagione, ma è sempre difficile, in quanto ci sono molti piloti veloci. È dura essere i migliori, ma bisogna avere questa mentalità per poterlo diventare.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp

MotoGP, la ripartenza: quando arriva l’OK dal governo spagnolo?

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Deciderò la prossima settimana”

jack miller 2019

MotoGP, Jack Miller: “Marquez il riferimento, dobbiamo avvicinarci”