alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”

Alex Rins promuove il motore 2022 e l'evoluzione del dispositivo posteriore. E rimarca il lavoro di Guintoli, dal FIM EWC alla MotoGP in pochi giorni.

22 settembre 2021 - 16:50

Test molto importanti in casa Suzuki, come sottolineato da Alex Rins. Il pilota catalano ha commentato molto positivamente in particolare il nuovo motore, l’evoluzione del dispositivo posteriore e nel pomeriggio il nuovo telaio, oltre a tante altre piccole cose. Alcune di queste da utilizzare a partire dall’appuntamento ad Austin tra meno di dieci giorni. Il #42 è determinato a chiudere al meglio una stagione piuttosto complessa, con il sesto zero dell’anno (tra cadute ed infortuni) ottenuto proprio domenica scorsa. E non nasconde anche la sorpresa per il lavoro del tester Guintoli, arrivato direttamente dal trionfo nel Bol d’Or.

“Abbiamo realizzato tanti giri con il nuovo motore per adattare al meglio la maggiore potenza su telaio, forcellone… Sono contento di come sta andando.” Aggiungendo anche che “Era quello che chiedevamo. Ci hanno portato un motore con maggior potenza ed era quello che volevamo. L’abbiamo provato a Jerez, poi qui, con qualche piccola modifica, ma va molto meglio.” Come Joan Mir, anche Alex Rins quindi promuove il motore 2022. Non l’unico aspetto testato oggi. “Abbiamo tratto buone conclusioni riguardo il dispositivo posteriore. Ho completato due long run al mattino, 10 giri con e 10 giri senza. Usandolo avevo un buon feeling con le gomme medie e sono stato veloce.” Nel pomeriggio anche prove di telaio 2022, eccolo qui in basso.

“Alcune parti poi riguardo sospensioni, elettronica, telaio le useremo da questo momento in avanti, ma dobbiamo esserne sicuri. Ormai qui sappiamo bene come funzionano, ma dobbiamo capire come vanno anche su altre piste, come ad esempio Austin.” Sottolineando poi che “Questo test per noi è stato molto importante per il 2022. Dopo Valencia avremo altri due-tre giorni a Jerez per preparare la moto per la prossima stagione.” Come detto, rimarca poi il lavoro del tester Suzuki. “Sylvain ha ripreso la moto oggi e realizzato tempi molto interessanti. Non so davvero come faccia, lo scorso weekend era al Bol d’Or ed adesso subito con la MotoGP…”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pecco Bagnaia

MotoGP, Pecco Bagnaia: “Difficile accettare la decisione di Valentino Rossi”

motogp misano

MotoGP verso Misano-2: tutti gli orari TV su Sky Sport, DAZN e TV8

motogp valentino rossi

MotoGP: folla e poster dedicato per salutare Valentino Rossi a Valencia