rins motogp

MotoGP, Alex Rins solo 18°: “Non ritrovo il feeling dei test, non so perché”

Alex Rins conclude la peggior qualifica del 2020. "Gli altri hanno fatto passi avanti, noi non ci siamo." Ma è pronto a lottare: "Cercheremo di rimontare quanto più possibile."

19 settembre 2020 - 19:50

Si chiude la qualifica peggiore dell’anno per Alex Rins. Cos’è successo in questo sabato? Il pilota Suzuki non riesce a spiegarselo con precisione: la spalla certo non è a posto e lo scossone di venerdì non gli ha fatto bene, ma stavolta non si tratta di questo. Manca il giusto feeling con la GSX-RR, la situazione è cambiata totalmente rispetto alla scorsa settimana ed ai test MotoGP svolti martedì. Nemmeno il compagno di box Mir ha brillato, ma lui ha mancato l’accesso alla Q2, chiudendo davvero indietro in Q1 (oltre a necessitare del ‘servizio taxi’ di Lecuona per rientrare ai box). Si spera ora di trovare nel warm up qualche soluzione che possa aiutarlo in gara.

“Si sta rivelando un fine settimana difficile per noi” ha sottolineato Alex Rins. “Non so perché, ma non riesco a ritrovare il giusto feeling che avevo sia durante i test che nello scorso Gran Premio. Sono stato più veloce, ma tutti gli altri hanno fatto un passo avanti, mentre noi invece non ci siamo.” Non si tratta nemmeno di qualche pezzo provato martedì e testato nuovamente in questi giorni: le buone sensazioni non ci sono in nessuno dei casi. “Vediamo se riusciamo a fare qualcosa di più domani per la gara: l’obiettivo sarà rimontare quante più posizioni possibili.” Riguardo poi alla sua spalla, “Mi sento bene, sto continuando con la fisioterapia.”

“Un peccato” ha aggiunto il team manager Davide Brivio. “È stata una giornata piuttosto complicata. Ci dispiace perché i nostri piloti hanno dimostrato di avere un ottimo ritmo. Alex non era particolarmente lontano dai migliori giri realizzati nel corso di questo sabato.” Ora bisogna studiare i dati e pensare alla gara, al modo soprattutto di facilitare quella che sarà per forza di cose una complessa rimonta. “Dobbiamo capire cosa possiamo fare: la partenza non sarà certo semplice, ma abbiamo la possibilità di conquistare comunque buoni risultati. Lotteremo per riuscirci.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò e il pronostico su Andrea Dovizioso

motogp teruel sky sport

MotoGP, Teruel: occhio agli orari TV! Dirette Sky Sport, DAZN e TV8

eg 0,0 moto3

Moto3: EG 0,0 e Monlau scrivono la parola ‘fine’ al progetto mondiale