MotoGP, Alex Rins 2°: “Era dura lottare con Morbidelli oggi”

Alex Rins, arriva un altro podio dopo un solido GP di Teruel. Con un occhio al campionato: "-32 da Mir, ma sta mostrando una grande costanza..."

25 ottobre 2020 - 20:00

L’infortunio che l’ha condizionato a lungo è ormai alle spalle. Alex Rins ormai è stabile protagonista di questa particolare stagione 2020. Viene davvero da chiedersi cos’avrebbe fatto se fosse stato bene da subito… Ma la classifica ci dice che è risalito in sesta piazza, a -32 dal compagno di box in vetta alla classifica MotoGP. Il #42 ci crede ancora, e non a torto visto tutto quello che è successo finora. È a quota tre podi nelle ultime quattro gare (e lo zero a Le Mans è arrivato quando stava lottando per la vittoria…) e guarda già con fiducia al futuro, per raccogliere il massimo anche negli ultimi 3 GP.

Finalmente in prima fila, puntava alla doppietta ad Aragón. “Speravo di vincere, ma era dura lottare con Franco oggi. Era davvero veloce.” Rende onore al merito, spiegando quanto successo in gara. “All’inizio ho cercato di rimanergli vicino, ma non ho nemmeno avuto l’opportunità di provare ad attaccarlo! Ho sperato in seguito che avesse un calo delle gomme, ma non è successo.” Per quanto riguarda lui, “A metà gara ho iniziato ad accusare qualche problema alla soft anteriore. Ma non rimpiango la scelta, con la media non avevo un buon feeling.”

Non nasconde più di un pensiero alla classifica. “Ora sono a -32 da Joan, che sta mostrando però una grande costanza… Sarà difficile, ma almeno possiamo puntare alle prime posizioni.” Con Morbidelli presto scappato, la preoccupazione in gara è andata al compagno di box che seguiva. “Alla fine, con Joan ad oltre due secondi, mi sono detto di calmarmi e di preservare le gomme. Non dovevo esagerare e distruggerle, o mi avrebbe raggiunto!” Tra circa due settimane si va a Valencia. “Per la seconda gara dovremo aspettarci qualcosa di simile ad oggi… Ma siamo molto fiduciosi.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi in Argentina

Valentino Rossi: “Diego Armando Maradona nell’elite di tutti gli sport”

moto2 moto3 jerez

Moto2-Moto3, la stagione 2021 è già cominciata con i primi test

MotoGP, Joan Mir champion 2020

MotoGP, Joan Mir: “Ho soffiato il podio n°200 a Valentino Rossi”