aleix espargaro motogp

MotoGP, Aleix Espargaró: “La conferma che siamo competitivi”

Sorride Aleix Espargaró dopo il penultimo giorno di test. Unico intoppo una piccola caduta, ma c'è ottimismo per il primo GP. "Possiamo stare col gruppo davanti."

12 marzo 2021 - 11:52

Rimane l’ottimismo in casa Aprilia anche dopo la penultima giornata di test. Aleix Espargaró ha messo a referto il quinto miglior tempo del giovedì, subito dietro ad un trio Yamaha ed alla Ducati di Bagnaia. Peccato non essere riuscito a completare una simulazione di gara, che certo recupererà oggi, ma i tempi messi a referto portano il sorriso sul volto del sempre ottimista pilota catalano. E per il primo GP della stagione MotoGP 2021, proprio qui in Qatar, è certo di poter stare col gruppo davanti.

“Visto come stanno andando le Yamaha e le Ducati, sono super contento di aver chiuso a 3 decimi dai primi.” Inizia così Aleix Espargaró alla fine del giovedì di test. “Come ritmo poi sono ancora più contento: sono riuscito a realizzare parecchi giri in 1:54 basso, poi anche 1:53, quindi confermiamo di essere competitivi.” Come detto, niente simulazione gara, ma c’è un motivo. “Una piccola caduta in cui ho rotto una parte della moto, quindi non ci sono riuscito. Mi sarebbe piaciuto farla, credo che un ritmo di 1:54 fosse alla nostra portata.” Se la gara fosse in questi giorni… “Adesso abbiamo il ritmo per stare con i piloti davanti, qui in Qatar si forma sempre un grande gruppo.”

Pur ammettendo che “In velocità però perdiamo qualcosa soprattutto contro le Ducati, ma sono convinto che potremmo essere in lotta nel gruppo per il podio.” Tra le novità viste nel corso di questi test, la RS-GP ha un forcellone in carbonio. “C’è stato qualche problema all’inizio del progetto, non eravamo riusciti a farlo come gli altri. In seguito hanno trovato il modo giusto: quest’anno la stabilità e la rigidità della moto vanno bene, così come il peso. È solo l’inizio: per noi è la prima preseason con il forcellone in carbonio, quindi dobbiamo ancora capire alcune cose in questo senso. Ma siamo sulla strada giusta.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

walterguzzi
12:08, 12 marzo 2021

speriamo bene

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi a Losail

MotoGP, Valentino Rossi 15°: “Continuiamo col forcellone in alluminio”

pecco bagnaia motogp

MotoGP, Pecco Bagnaia: “Zarco un riferimento nell’ultimo settore”

marc marquez motogp

MotoGP, Marc Márquez: “Che sorpresa il 6° posto, mi vedevo lento!”