MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò: “Aprilia sarà una sorpresa”

Aleix Espargarò, fresco di rinnovo contratto, vuole porre le basi per un biennio MotoGP 2021-2022 ricco di buoni risultati insieme ad Aprilia.

21 giugno 2020 - 7:55

Dopo l‘allenamento a Portimao, in compagnia di Alex Rins, Aleix Espargaró è subito tornato in Andorra per dedicarsi alla mountain bike, la sua seconda passione. Comincerà il campionato MotoGP con un nuovo contratto biennale e una Aprilia RS-GP nuova di zecca. L’obiettivo è porre le basi per un 2021-2022 ad alti livelli, probabilmente prima di chiudere la carriera. Nei test invernali ha avuto un primo assaggio di quello che può dare il nuovo prototipo di Noale, ma nella prossima stagione servirà essere impeccabili sin dalla prima gara.

UNA STAGIONE SENZA PRECEDENTI

Aprilia si ritrova ad affrontare un cammino senza team satellite, su cui Massimo Rivola sta lavorando in ottica 2022. E senza un pilota di esperienza da affiancare ad Aleix Espargarò, dal momento che Andrea Iannone rischia fino a 4 anni di squalifica. Il pilota catalano, in tandem con Bradley Smith, dovrà proseguire l’evoluzione della moto, anche se motore e aerodinamica verranno congelati entro una decina di giorni. Giusto il tempo di un ultimo test pre-campionato a Misano, in programma la prossima settimana. “Avremo tre o quattro mesi super compressi“, ha spiegato a Teledeporte di RTVE. “Dove viaggeremo e non lasceremo mai la squadra. Vivremo nel paddock. Penso che sarà eccitante e bello“.

APRILIA VUOLE SORPRENDERE

Non è preoccupato di vivere una stagione MotoGP insolita rispetto al passato. Accetta la sfida con la consapevolezza di poter ridurre il gap dal gruppo di testa. Presto per parlare di corsa al titolo iridato, ma un podio potrebbe scapparci con un pizzico di buona sorte. “Parlare di lotta per il Mondiale significa che Aprilia sarà cresciuta molto e che sarò diventato anche il suo pilota di riferimento. È molto difficile battere le fabbriche giapponesi, è molto difficile battere Marquez. Altrettanto difficile vincere il campionato. Ma penso che se continueremo a crescere così – ha concluso Aleix Espargarò – nel 2021-2022 Aprilia sarà una sorpresa“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp jerez

MotoGP: Finalmente si parte, Marc Márquez chi lo batte?

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: 2020 pietra miliare della sua carriera

jerez sky sport motogp

MotoGP, Jerez: Gli orari TV, diretta Sky Sport-DAZN e differita TV8