brad binder motogp

MotoGP 2021: Brad Binder re delle rimonte, Morbidelli in coda

La stagione MotoGP 2021 si è chiusa con Brad Binder al top per posizioni recuperate in gara. Vediamo chi lo segue in questa particolare lista.

1 gennaio 2022 - 18:02

di Ana Puerto

Brad Binder, uno dei piloti arrivati più di recente in MotoGP, è anche il ‘re delle rimonte’ della stagione 2021. Il sudafricano non è con la casa migliore della top class, ma ha disputato certo un bel campionato, chiudendo a 22 punti dai primi cinque classificati. Ma, come detto, è anche colui che ha recuperato più posizioni in gara, ben 116. Con un ampio margine sul secondo classificato, Enea Bastianini, con 97 posizioni recuperate. L’italiano tra l’altro ha realizzato un ottimo debutto, fermandosi ad una sola posizione dalla top ten. Il terzo della lista con 70 è Alex Márquez, pilota LCR Honda e con la casa reduce da due anni complicati, ancora di più con l’assenza di Marc Márquez.

Un altro degli esordienti nella stessa stagione di Binder è Iker Lecuona, con 64 posizioni recuperate nell’ultimo anno in top class. Nel 2022, lo ricordiamo, passerà in WorldSBK con Honda. Anche Danilo Petrucci ha abbandonato la MotoGP, nel suo caso per realizzare il sogno di competere nella Dakar (scattata giusto oggi con il prologo). Il pilota italiano è appena dietro all’ex compagno di squadra, con il top di posizioni recuperate a Le Mans, ben 12. Joan Mir poi occupa il sesto posto con 62, seguito a ruota dal neo ritirato Valentino Rossi. Per il Dottore, 58 posizioni recuperate in un 2021 abbastanza difficile ed in una categoria dal livello sempre più alto.

Proseguiamo con Miguel Oliveira a quota 43 ed Alex Rins con 42, due piloti dalla stagione tutt’altro che semplice e dai quali ci si aspetta di più nel 2022. Chiude la top ten Takaaki Nakagami con 37 posizioni recuperate, secondo pilota Honda dietro al minore di casa Márquez. C’è poi chi ha avuto una buona stagione ma con un finale pessimo, ovvero Marc Márquez (35 posizioni recuperate). Tre vittorie inattese in questo campionato, prima di perdersi le ultime due gare per diplopia. Per lui l’11^ piazza proprio davanti al vice-campione 2021 Pecco Bagnaia con 32 recuperi a referto.

Segue a ruota il compagno di marca e collega nella VR46 Riders Academy, Luca Marini con 27, 12 delle quali nel secondo GP disputato in Austria. Ci sono poi le 26 posizioni recuperate da Lorenzo Savadori, che non ha però concluso la stagione per l’arrivo di Maverick Viñales. Tra l’altro il 15° della lista a quota 24, 11 delle quali solo nel secondo evento a Misano. Il campione del mondo Fabio Quartararo è 16° con 22 recuperi, davanti a Pol Espargaró (17), per poi avere Johann Zarco ed Aleix Espargaró ex aequo a 14. A quota 10 c’è Jack Miller, segue il best rookie Jorge Martín con appena 8 posizioni recuperate, per chiudere con Franco Morbidelli, a quota 1 in un 2021 complesso per guai fisici.

Foto: motogp.com

L’articolo originale su motosan.es

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

prustel dupasquier moto3

Moto3: PrüstelGP apre il 2022 nel ricordo di Jason Dupasquier

cfmoto prustelgp moto3

Moto3 2022, ecco i colori del progetto CFMoto Racing PrüstelGP

MotoGP, Enea Bastianini

MotoGP, esclusiva Pernat: “Bastianini ha un solo obiettivo”