MotoGP, Fabio Quartararo

Gli auguri di buon Natale dai piloti della MotoGP

I piloti della MotoGP inviano gli auguri di buon Natale ai loro fan. Tra loro anche il messaggio di Andrea Iannone: "Le difficoltà si superano insieme".

25 dicembre 2020 - 9:08

Sui social iniziano ad arrivare gli auguri di buon Natale dei piloti MotoGP. Nel giorno della Vigilia non è mancato chi si è allenato regolarmente, come Aleix Espargarò, per le vie di Andorra in sella alla mountain bike. “Più di 6 ore di divertimento, ci siamo guadagnati il torrone! Buon Natale amici“. Suo fratello Pol Espargarò, invece, è con la moto da cross in Catalogna, al Brac Motoclub. Nel 2021 è atteso da una grande sfida in sella alla Honda RC213V, nello stesso box di Marc Marquez. Una posizione rinomata ma che può rivelarsi molto scomoda…

Tra i piloti che ricorderanno più piacevolmente la stagione MotoGP 2020, emergenza sanitaria a parte, c’è sicuramente Miguel Oliveira. Due vittorie in sella alla KTM nel suo secondo anno in classe regina, l’ultima sul circuito di casa a Portimao. Per lui si aprono le porte del team factory, dove farà coppia con Brad Binder. “Questo Natale voglio lasciarvi un messaggio positivo di speranza e responsabilità. I tempi in cui viviamo, nonostante la celebrazione, ci lasciano ancora molte sfide – dice il portoghese -. Dobbiamo continuare a fare appello alla responsabilità, alla coscienza e al buon senso. La famiglia non è mai stata più importante di adesso e come tale dobbiamo mostrare l’amore che proviamo l’uno per l’altro. Buon Natale e Buone Feste“.

Ben più brevi e concisi gli auguri di Alex e Marc Marquez, di Fabio Quartararo, Jack Miller e Alex Rins. Dallo Sky Racing Team VR46, che prepara il salto in MotoGP, arrivano gli auguri di Tavullia. “Babbo Natale ha dato il via al suo lungo giro del mondo. Con una slitta di cavalli in più, possiamo immaginare che possa fare il giro più veloce!“.

Toccante, invece, il messaggio dell’ormai ex pilota Andrea Iannone. Il 2020 sarà un anno che ricorderà, ahimè, per tutta la vita. E non solo per la pandemia di Coronavirus. “Si dice il contrario ma la verità è che mai più di quest’anno il Natale ha assunto il valore della vicinanza e dell’Unione. Lo confesso: per me particolarmente. Il mio augurio per voi è di festeggiare questo Natale come abbiamo affrontato quest’anno: vicini e insieme. Anche se non convenzionalmente. Il mio pensiero va a chi ha vissuto crisi familiari, economiche o chi ha dovuto affrontare una perdita. Quest’anno ho imparato che le difficoltà si superano insieme. Buon Natale. Insieme anche se lontani“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez e Alex Marquez

MotoGP, spostamenti tecnici da e verso il box di Marc Marquez

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò e la convivenza con Marc Marquez

bendsneyder moto3 motogp

MotoGP: le beffe dell’ultimo giro, o addirittura degli ultimi metri