foggia antonelli migno moto3

Foggia-Antonelli-Migno: 1° tris italiano Moto3 a Misano, il 3° dalla 125cc

Super Italia Moto3 a Misano, podio tutto tricolore. Ma non il primo della categoria su questa pista, anche se dobbiamo tornare alla 125cc. I precedenti.

20 settembre 2021 - 19:04

Una bell’Italia davvero al Misano World Circuit, sede del 14° evento del Mondiale 2021. I nostri portacolori infatti sono stati grandi protagonisti sul tracciato di casa (tranne in Moto2). In Moto3 in particolare hanno monopolizzato in toto il podio con Dennis Foggia, Niccolò Antonelli ed Andrea Migno, mettendo a referto un risultato storico. Rivedendo infatti i precedenti mondiali su questo tracciato, troviamo il primo caso nel 1985, nell’allora 125cc. Ma ce n’è anche un secondo prima di arrivare alle categorie come le conosciamo oggi. Insomma, nonostante sia la prima volta nell’attuale entry class, è la terza in totale nella categoria.

Gran Premio di San Marino 1985

È il primo evento mondiale con questa denominazione disputato a Misano, allora Circuito Internazionale Santa Monica. È l’anno del primo iride di Fausto Gresini, che arriva proprio in occasione di questo Gran Premio, round conclusivo della stagione. Autore della pole position sabato, in gara ci mette davvero poco per darsi alla fuga. Alle sue spalle il diretto rivale in campionato Pier Paolo Bianchi, rimasto in lotta con Ezio Gianola e Maurizio Vitali per la seconda posizione. Finché la sua MBA non lo abbandona… Gresini quindi arriva in trionfo senza rivali, coronando una stagione memorabile con pole, vittoria in gara, giro veloce e mondiale 125cc. Non è in discussione la tripletta tricolore sul podio di Misano, con Gianola secondo per appena due centesimi su Vitali.

Gran Premio d’Italia 1991

Cambia la denominazione del Gran Premio, così come la data visto che non è più fine campionato ma metà maggio. Non è diverso però il dominatore in gara: torniamo a parlare infatti di Fausto Gresini, che non aveva più vinto una gara dalla tappa di San Marino nel 1987, disputata proprio a Misano. Su questa stessa pista il campione imolese interrompe il suo digiuno: pole position il sabato, per poi non farsi più vedere dagli inseguitori. I 18 secondi e mezzo sul secondo classificato la dicono lunga… Gresini mette a referto anche il giro veloce della corsa, un hat-trick a completare una giornata trionfale. Al seguito c’è il campione in carica Loris Capirossi (e nuovamente iridato a fine anno), completa il podio Alessandro Gramigni a 23 secondi dal vincitore. Anzi, è una top 4 tutta italiana, visto che appena giù dal podio c’è Enzo Gianola.

Gran Premio di San Marino 2021

Molto probabilmente avremmo avuto una top 4 tutta tricolore anche quest’anno, riproponendo quindi il quartetto protagonista in qualifica. Ma l’inaspettato incidente alla Misano del poleman Romano Fenati, autore anche del giro veloce e dominatore fino a 10 giri dalla fine, ci ha privato così di uno dei nostri. Sono rimasti Dennis Foggia, Niccolò Antonelli (ancora con una mano non a posto) ed Andrea Migno, in una lotta di gruppo assieme a chi voleva rovinare loro la festa in casa. Ma non questa volta: l’alfiere Leopard, fresco di rinnovo, è passato in testa e si è preso così il secondo trionfo in sette giorni, il 4° stagionale. Dietro di lui Antonelli e Migno hanno fatto il loro, blindando le restanti posizioni del podio e mettendo a referto una favolosa tripletta tricolore in casa.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pecco Bagnaia

MotoGP, Pecco Bagnaia: “Difficile accettare la decisione di Valentino Rossi”

motogp misano

MotoGP verso Misano-2: tutti gli orari TV su Sky Sport, DAZN e TV8

motogp valentino rossi

MotoGP: folla e poster dedicato per salutare Valentino Rossi a Valencia