MotoGP, Valentino Rossi a Losail

MotoGP, Valentino Rossi 15°: “Continuiamo col forcellone in alluminio”

Valentino Rossi 15° al termine del venerdì di prove libere MotoGP a Portimao. E sul ritorno di Marc Marquez: "Veloce come prima dell'infortunio".

16 aprile 2021 - 19:54

11° crono al mattino, 15° nelle FP2 e nella classifica combinata. Il week-end di Valentino Rossi a Portimao inizia in salita e resta momentaneamente fuori dalla Q2, anche se la sessione decisiva di prove libere sarà quella di sabato mattina. Miglior tempo personale in 1’41″125, con un gap di 1,259″ dal best lap firmato dal suo allievo Pecco Bagnaia. “Il tracciato è bello, ma anche molto difficile. Non è mai facile qui, per nessuno. Il grip non è stato fantastico oggi. Ma sembra che stia migliorando ad ogni sessione“.

La scelta delle gomme

La pista maggiormente gommata di domani potrebbe forse giocare a suo favore, su una Yamaha M1 che stenta a garantirgli aderenza al posteriore. “La mattina è stata un po’ difficile perché le condizioni erano molto difficili, era metà bagnata e metà asciutta. Alla fine il mio tempo sul giro non è stato male – rimarca Valentino Rossi -. La sessione pomeridiana è stata più normale. Con gomme medie ho fatto alcuni giri di passo da gara che non sono poi così male. Purtroppo non sono stato abbastanza costante, ci sono stati alcuni errori, ho avuto un po’ di traffico… Ma alcuni tempi sul giro sono stati abbastanza buoni“.

FP3 ultima speranza

Nelle FP3 dovrà migliorare sensibilmente la sua prestazione per entrare direttamente nella seconda manche di qualifiche MotoGP. L’impresa sembra ardua e non è andata meglio a Franco Morbidelli (19esimo). Invece i due piloti della Yamaha factory sono nella top-10. “Abbiamo provato la gomma morbida anteriore, ma ho faticato. Non potevo spingere al 100% ed è per questo che la mia posizione non è fantastica“, prosegue il 42enne di Tavullia. “Sono abbastanza soddisfatto del set-up. Ma dobbiamo ancora migliorare, soprattutto in fase di frenata. Sono ancora un po’ in difficoltà in alcune zone. Domani mattina sarà molto importante essere tra i primi 10, poi vedremo“.

Forcellone e Marc Marquez

Le tre Yamaha factory hanno montato il forcellone in alluminio. La versione in carbonio è utilizza solo da Franco Morbidelli. Perché? “La differenza non è grande. Il forcellone in carbonio è un po’ più rigido“, spiega Valentino Rossi. “Per ora, continueremo con il forcellone in alluminio“. Nelle qualifiche e in gara bisognerà fare i conti anche con Marc Marquez, 6° al termine del venerdì e dopo uno stop di nove mesi. “Mi aspettavo che Marquez tornasse subito molto, molto forte. Sembra anche essere in ottima forma fisica. L’ho visto in un paio di curve in pista e sembra essere veloce come prima dell’infortunio. È già molto competitivo“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

bagnaia motogp

MotoGP: Pecco Bagnaia all’attacco per rovinare la festa a Quartararo

Alessio Salucci e Valentino Rossi in griglia MotoGP

Alessio Salucci: “Valentino Rossi ritornerà su una MotoGP”

espargaro vinales savadori motogp

MotoGP: Espargaró, Viñales e Savadori per Aprilia a Misano-2