MotoGP Marquez

MotoGP, Marc Marquez: “Concessioni? Un vantaggio è sempre bello, ma..”

Marc Marquez manca la Q2 di un soffio, ma sarebbe cambiato poco. Il tema del giorno riguarda le concessioni: "Credo che faremo un podio da qua alla fine.."

5 giugno 2021 - 17:39

Marc Marquez nel sabato di Catalunya manca la Q2 di un soffio. Giusto una manciata di millesimi tra lui e Pol Espargaro, questa volta uscito vittorioso dal confronto in qualifica. Proprio il compagno di squadra però ha aperto il tema delle concessioni, che Honda potrebbe ottenere nel 2022. Una prospettiva allettante, vista la situazione tecnica abbastanza complicata, come ammesso da Marquez stesso. Uno scenario che però Marc preferirebbe non prendere in considerazione…

“Credo che conquisteremo un podio da qua alla fine”

“Spero che non le avremo, significherebbe avere fatto qualche podio e magari qualche vittoria da qua a fine anno”, spiega. “Un vantaggio per il futuro sarebbe bello, ma non penso che le otterremo”. Il pilota di HRC parla poi della qualifica: “Non sono deluso, partire 11° o 13° non cambiava molto la prospettiva. Al Mugello ho passato la Q1 e poi sono partito 12°, quindi…”

“Oggi è arrivato il momento di saldare i conti con Miller”

Marquez scherza poi sul siparietto con Miller in Q1: “Ieri in clinica mobile ci siamo incontrati; scherzando mi ha chiesto dei soldi per la scia, oggi è arrivato il momento di saldare (risata). Tutti sapevamo che fosse il più veloce, in pista gli ho detto che avremmo fatto i conti successivamente”. Come detto, alla fine però è rimasto beffato da Pol Espargaro: “Sono felice che sia passato in Q2, io ho fatto il mio lavoro e non sono lontano dai ragazzi al vertice”.

“Ogni cosa che proviamo ci fa soffrire”

Marc parla poi delle gomme: “Stiamo cercando di capire perché non riusciamo a tirare fuori il meglio da questa carcassa. Nel 2019 riuscivamo a trovare un extra, ora no. Io inizio a capire le cose e poter dire che direzione prendere, ma è chiaro che la situazione è difficile”. Un problema di motore? “È lo stesso con cui stavo per vincere a Jerez nel 2020, ma è chiaro che tutti stiamo soffrendo e cerchiamo di capire perché. Ogni soluzione che proviamo non funziona per ora: anche Nakagami e mio fratello stanno soffrendo più dell’anno passato”

“Anche nel 2019 al Mugello e Catalunya ho sofferto..”

Il fenomeno di Cervera chiude parlando nuovamente delle concessioni, paventando una possibile ultima gara con la possibilità concreta di ottenerle. “Se arriveremo all’ultimo appuntamento con la chance di avere le concessioni parleremo con Honda per capire sul da farsi, ma secondo me un podio riusciremo a farlo”. Con la pioggia potrebbe essere possibile: “Come detto ieri, non vorrei l’acqua e sembra in realtà che non verrà a piovere. Non dimentichiamo comunque che abbiamo due circuiti come Mugello e Catalunya dove anche nel 2019 ho sofferto. La situazione non è delle migliori ma andiamo avanti cercando di migliorare”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

salac prustelgp moto3

Moto3: Filip Salac e PrüstelGP di nuovo insieme dal GP di Stiria

Moto3: Snipers Team, addio a Salac. Ad Assen arriva Alberto Surra

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò prova diversamente: “Copierò Marc Marquez”