MotoGP, Johann Zarco GP Valencia 2020

MotoGP, Johann Zarco: “Non sono troppo on/off come Jorge Lorenzo”

Johann Zarco 9° nel primo round MotoGP a Valencia. Nel finale ha lottato con la stanchezza e un penumatico, ma evita confronti con Jorge Lorenzo.

9 novembre 2020 - 11:33

Johann Zarco conclude 9° il primo round MotoGP di Valencia dopo aver ottenuto la quarta piazza in griglia al termine delle qualifiche. Buone le sensazioni alla partenza, ha poi dovuto fare i conti con la mancanza di grip negli ultimi giri. “Ero un po’ arrabbiato e deluso per gli ultimi due giri. Perché con la mia strategia avrei potuto mantenere il settimo posto, ma non l’ho fatto perché ho visto Dovi e ho pensato che fosse meglio lasciarlo lì, perché non si sa mai in campionato“.

Nella seconda parte di gara il francese ha faticato fisicamente per mantenere il controllo della sua GP19. “La gomma si è deteriorata e ho commesso degli errori. Era perché mi stavo stancando. Nel frattempo ho dovuto spingere forte e ho sprecato molte forze“, ha aggiunto Johann Zarco. Anche Jorge Lorenzo aveva sollevato questo problema e chiesto delle soluzioni. “Non credo che la soluzione sia allenarsi di più, perché se ti alleni più duramente non migliori il tuo feeling sulla moto perché stai spingendo troppo. Secondo me, quando Jorge ha vinto le gare con la Ducati, in tv si vedeva che non stava spingendo: ha solo trovato il feeling. Personalmente lavoro diversamente da Jorge, perché se faccio un po’ di fatica non sono così lontano. Non sono troppo on / off come lui“.

Valencia è un tracciato ostico per Ducati oppure domenica prossima si potranno vedere dei sensibili miglioramenti? “Forse è la nuova gomma posteriore e la sua nuova carcassa che ci stanno causando un problema, penso che la Ducati non abbia ancora trovato la soluzione. Ma qui è possibile lottare per il podio – ha concluso Johann Zarco -. Ci credo, perché basta guadagnare quei due decimi. Posso compensare bene in frenata, questo resta un nostro punto forte“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Torino Suzuki MotoGP

MotoGP: la maglia celebrativa del Torino F.C. per il Mondiale Suzuki

MotoGP, Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso: la “gabbia” della MotoGP e la libertà del motocross

MotoGP, Joe Roberts

MotoGP, il manager di Joe Roberts: “Aprilia occasione mancata”