MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Jerez: Marc Marquez un volo pauroso. Ci sono fratture?

Drammatico volo di Marc Marquez nel finale della MotoGP a Jerez. Si sospetta una lesione al polso o braccio destro. Pilota in infermeria, vistosamente dolorante

19 luglio 2020 - 13:21

Marc Marquez portato in barella al Centro medico del circuito di Jerez, dopo la drammatica caduta nel finale della MotoGP a Jerez. Il pilota Honda si è rialzato vistosamente dolorante al polso destro. La botta è stata fortissima: la Honda ha perso aderenza alla curva tre, sbalzandolo in aria. Marquez è atterrato pesantemente sul terreno con il braccio sinistro, ma poi il polso destro è stato schiacciato dalla ruota della sua Honda RC-V. Adesso si aspetta con trepidazione il primo responso medico, Emilio Alzamora e Alberto Puig restano in attesa fuori dal Centro Medico. Domenica prossima la MotoGP torna subito in pista, di nuovo a Jerez.

I medici stanno verificando, ha un dolore al braccio, stanno facendo esami – ha dichiarato Alberto Puig -. Per ora non è previsto di trasferirlo all’ospedale di Jerez, ma decideranno i medici. Serve un’analisi medica approfondita, ha dolore al polso e al braccio. Ha preso un colpo all’omero, una frattura è possibile. Vediamo se resteremo qui o sarà necessaria un’operazione, ancora non lo sappiamo. Non l’ho potuto vedere fino a questo momento“.

Rimonta forsennata

Il campione del mondo in carica stava recuperando a tutto gas dopo esser uscito di pista al quarto giro, mentre era secondo in scia a Maverick Vinales. In quella circostanza Marc Marquez, appoggiandosi sul ginocchio e gomito destri, era riuscito miracolosamente ad evitare la caduta, finendo dritto sulla sabbia della via di fuga. Era rimasto in equilibrio, tornando in pista in sedicesima posizione. Da lì aveva dato vita ad un forsennato recupero. Quando è caduto mancavano quattro giri alla fine, Marquez era terzo e stava preparandosi ad attaccare la posizione di Maverick Vinales. Là davanti Fabio Quartararo sarebbe stato irraggiungibile, ma con il secondo posto l’otto volte iridato avrebbe coronato una rimonta leggendaria. L’incidente (QUI il video) ha mandato dolorosamente in fumo l’impresa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, incidente Ducati-KTM: Jorge Lorenzo difende Pol Espargarò

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, disastro Honda senza Marc Marquez. Puig: “Non siamo contenti”

portimao motogp 2020

MotoGP UFFICIALE A Portimão l’ultimo GP della stagione 2020