MotoGP Bagnaia

MotoGP: Bagnaia 2°, ma alla fine manca sempre qualcosa..

Sorride Bagnaia per il 2° posto dopo una MotoGP in Austria letteralmente pazza, ma un piccolo rimpianto per come sarebbe potuta finire sull'asciutto resta..

15 agosto 2021 - 16:45

Ancora una volta sfuma la vittoria per Francesco Bagnaia in MotoGP, ma in Austria l’occasione sembrava davvero ghiotta. La pioggia ci ha privato di una possibile lotta tra Pecco, Marquez e Quartararo, proprio mentre l’alfiere Ducati si trovava al comando dopo avere condotto per grande parte della gara. Il cambio moto ha compromesso tutto, anche se la rimonta finale lascia il sorriso a Bagnaia che porta a casa il 2° posto e la 2° posizione nel campionato rosicchiando punti a Quartararo.

Felicità, anche se manca sempre qualcosa

“Sono contento, ma ci manca sempre qualcosa”, ammette a Sky Sport MotoGP. “Grande gara sia sull’asciutto che sul bagnato. Con le rain era facile cadere, l’asfalto era viscido e stare in piedi era davvero complicato”. Lo si è visto con la caduta di Marquez: “Marc è caduto e io stavo per fare il suo stesso errore nella stessa curva. In ogni caso è andata bene, ho provato a gestire ma poi è arrivata la pioggia..”

Bagnaia commenta il pacchetto Honda-Marquez

Un vero peccato: “Finire secondi va comunque benissimo. Sull’asciutto stavamo gestendo perfettamente le cose e c’era il margine adatto che secondo me ci avrebbe fatto fare la differenza sul finale”. Non mancano i complimenti al vincitore: “Brad (Binder) è stato bravissimo!”. Negli occhi rimarrà comunque la battaglia con Marc Marquez: “Il pacchetto Honda-Marc? Sono gli unici a starci vicino se non pari sul rettilineo. Prima di rientrare ai box però l’ho fatto stare davanti per capire cosa avrebbe fatto ed è stata la scelta giusta. Comunque fa paura negli ingressi di curva”.

Pecco e l’appunto sulla sicurezza

Come detto, rientrare con Marc per cambiare moto ha pagato: “L’ultimo giro è stato incredibile. Ero in P10 e ho passato quasi tutti, li ho contati uno a uno ma mi sono perso qualcosa perché ne ho contati solo sei! Non ho niente su cui rimpiangere, sono felice e le gare sono fatte anche così”. Non manca però un appunto sulla sicurezza: “Questa non è una pista adatta per le slick sull’acqua visti i muri che ci sono.. le rain nei primi due giri erano difficili, non oso immaginare per Brad e tutti quelli che hanno finito con le slick come sia stato correre in quelle condizioni”

Per i tuoi massaggi Thai

1 commento

Max75BA
18:20, 15 agosto 2021

Oggi bicchiere mezzo pieno, è mancata la vittoria per l’ennesima volta, secondo in classifica e primo ducatista va benone
p.s. Fabio è lontanino…

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, primo contatto con la nuova Honda RC-V

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Da Dovizioso aspettiamo info su Ducati”