MotoGP, Andrea Dovizioso nel box Aprilia

MotoGP, Andrea Dovizioso-Aprilia: primi retroscena del test al Mugello

Andrea Dovizioso al Mugello per il secondo test MotoGP con Aprilia. Il forlivese lavora su alcune novità e sull'elettronica. Nei prossimi giorni la firma.

11 maggio 2021 - 14:49

I cieli uggiosi sul circuito del Mugello non hanno rovinato la giornata di test MotoGP che vede impegnato Andrea Dovizioso sull’Aprilia RS-GP. Condizioni di pista miste, non è possibile spingere al limite senza non prendersi qualche rischio. Ma per mercoledì non si prevede un meteo più favorevole e quindi bisognerà adattarsi a questa situazione estrema. Nulla di che per un pilota dell’esperienza come il Dovi, intenzionato a rimettersi in gioco in tempi brevi. Da ambo le parti si tengono le bocche cucite sulle intenzioni future, ma è evidente che sia Aprilia che l’ex ducatista hanno intenzione di stringersi la mano.

Condizione miste di asfalto

Al mattino ha compiuto una quindicina di giri divisi in tre run, ha sfruttato delle finestre di asciutto per usare gomme slick. Nel pomeriggio potrebbe montare gomme rain nella speranza che sia completamente bagnato. Rispetto al primo test privato di Jerez, ha variato l’altezza della sella, i tecnici hanno ideato un nuovo copriserbatoio e compare un tampone inedito nella parte del codone. Ai box anche i vertici di Noale che attendono le sue sensazioni per procedere al meglio nell’evoluzione del prototipo veneto. “Via via migliora la sua confidenza, la sua abitudine alla nostra moto, portare a casa informazioni di sviluppo che già ci sta dando – ha dichiarato Romano Albesiano -. Oggi è una giornata sfortunata, non è né bagnato né asciutto, si fatica a portare a casa i feedback“. A quanto pare ci sono tutte le premesse per pensare ad una collaborazione a medio-lungo termine…

Dovi al lavoro sull’elettronica

Il layout del tracciato toscano può dare informazioni davvero utili agli uomini Aprilia. E ricordiamo che il costruttore italiano può contare sulle concessioni regolamentari per l’intera stagione MotoGP 2021. “Il Mugello è una pista particolare perché è la prima dove questa moto si ritrova ad affrontare certi tipi di curve – ha aggiunto il direttore tecnico Romano Albesiano -. Una pista ricca di ‘S’, destra e sinistra molto importanti, curve ad elevata velocità, ci sta dando indicazioni sulla maneggevolezza, sulla capacità della moto di fare queste transizioni molto interessanti“. Ma ai box Aprilia si lavora tanto anche sull’elettronica. “Quello è quasi è un sottofondo sulle operazioni sulla ricerca dell’assetto, elettronica relativa alla cambiata, launch control, ecc.“. Entro l’estate dovrebbero arrivare anche importanti aggiornamenti sul motore, per provare a colmare il gap di potenza sui rettilinei e in accelerazione.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

makiland
18:11, 11 maggio 2021

La strada sarà lunga per agguantare la top five … ma confido nelle capacità di AD di evolvere la creatura …

POTRESTI ESSERTI PERSO:

bagnaia motogp

MotoGP: Pecco Bagnaia all’attacco per rovinare la festa a Quartararo

Alessio Salucci e Valentino Rossi in griglia MotoGP

Alessio Salucci: “Valentino Rossi ritornerà su una MotoGP”

espargaro vinales savadori motogp

MotoGP: Espargaró, Viñales e Savadori per Aprilia a Misano-2