arbolino moto3

Moto3, Tony Arbolino: “Non ho mai capito in che giro eravamo!”

Tony Arbolino chiude un GP intenso a Barcellona. Il futuro in Moto2, la pole record, il secondo posto in gara. "Stiamo lavorando sodo, weekend incredibile."

28 settembre 2020 - 16:25

Fine settimana intenso ma decisamente soddisfacente per Tony Arbolino. La firma con Intact GP e l’annuncio ufficiale del passaggio in Moto2, poi sabato la pole position con annesso record. Infine un nuovo podio (il 3° stagionale) dopo una vera e propria battaglia, come sempre in Moto3. La vittoria è mancata per appena un decimo (e avrebbe fatto comodo, visto il KO di Arenas…), ma il giovane pilota Snipers può dirsi contento del weekend catalano. Occupa attualmente la quarta piazza iridata, a -27 dal nuovo leader Ogura. Anche se in gara non è mancato qualche problemino di natura ‘tecnica’…

“Non sono mai riuscito a vedere sul dashboard quanti giri mancavano. Non riuscivo a capirlo dalla tabella perché passavamo troppo veloci. Insomma, non ho mai capito in che giro eravamo.” Non benissimo, considerando che si è giocato la vittoria fino alla bandiera a scacchi. Ma l’importante è essere tornati sul podio, un altro passo alla ricerca della giusta costanza in questa stagione complessa, la sua ultima in Moto3. “Sono davvero contento: siamo tornati alla moto dell’anno scorso e stiamo lavorando sodo per fare bene. Sono davvero grato per questo incredibile weekend.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp

MotoGP, Fabio Quartararo: “Quando ci sono gare doppie siamo persi”

bastianini moto2

Moto2, Enea Bastianini carico: “Mancano ancora tre Gran Premi”

di giannantonio moto2

Moto2, Fabio Di Giannantonio: “Ci siamo rifatti di domenica scorsa!”