arbolino moto2

Moto2 UFFICIALE Arbolino con Intact GP nel 2021, Lüthi in SAG Team

Tony Arbolino approda in Moto2 nel 2021. Ufficializzato l'accordo con Intact GP. "La squadra mi voleva davvero." Thomas Lüthi andrà in SAG Team.

26 settembre 2020 - 11:29

Ormai era certo, mancava solo l’annuncio ufficiale, ora arrivato. Tony Arbolino cambia categoria nel 2021, approda in Moto2 nelle file del team Intact GP. Erediterà la KALEX guidata fino a quest’anno da Thomas Lüthi, che l’anno prossimo vestirà i colori del SAG Team. Una conferma arrivata ai microfoni di motogp.com dal boss Eduardo Perales, che dà il benvenuto all’esperto pilota svizzero. Ma si tratta dell’approdo tanto cercato dal giovane pilota lombardo, che dopo quattro stagioni in Moto3 effettua così il cambio.

“Sono entusiasta di annunciare la notizia che andrò in Moto2 con questo incredibile team il prossimo anno” ha dichiarato Tony Arbolino. “Sento che la squadra mi voleva davvero. Sono molto motivato a mostrare le mie capacità di pilota. Sono molto orgoglioso dei passi che ho fatto finora, anche se la stagione Moto3 è ancora lunga. Non vedo l’ora di provare la Moto2 e farò del mio meglio per una delle squadre più competitive del mondiale.”

“Siamo felici che Tony ci abbia scelto” ha aggiunto il team manager Jürgen Lingg. “Ha un grande potenziale, come sta dimostrando in Moto3. Siamo consapevoli che il passaggio in Moto2 non sarà facile. Nella classe minore si è tutti vicini, ogni posizione viene decisa in duello. È certo una buona scuola per la Moto2, in questa categoria tutti sono molto veloci. Con la nostra esperienza possiamo sicuramente insegnargli molto e aiutarlo in modo che possa presto affermarsi. Ora concentriamoci tutti di nuovo sul resto di questa stagione. Tony può ancora lottare per il titolo Moto3 e noi possiamo ancora fare molto in Moto2.”

Con questa immagine infine viene ufficializzato l’accordo tra Thomas Lüthi e SAG Team per la stagione 2021. L’esperto pilota svizzero continua la sua lunga esperienza in Moto2, ereditando la moto di Gardner, l’anno prossimo in Red Bull KTM Ajo. “Sono molto contento di questa firma del contratto” ha dichiarato Lüthi. “Un grazie a tutte le persone coinvolte che lo hanno reso possibile. Il team è piccolo e familiare, una buona base per un’ottima collaborazione. Guiderò sempre una Kalex, anche questo è un aspetto positivo. Non vedo l’ora, ma devo concentrarmi prima sul 2020.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Bradley Smith

MotoGP, Bradley Smith e le ultime lamentele su Aprilia

aegerter cev moto2

CEV Moto2: Dominique Aegerter wild card con Intact GP a Valencia

alex marquez motogp

Spy MotoGP: Un nuovo telaio per i piloti Honda ad Aragón