khairul idham pawi moto3

Khairul Idham Pawi, finale inglorioso: dalle storiche vittorie mondiali al ritiro

Nel 2016 Khairul Idham Pawi, da rookie Moto3, diventava il primo vincitore di GP malese. Ora arriva il ritiro, a soli 22 anni e dopo quattro stagioni difficili.

8 dicembre 2020 - 7:34

Khairul Idham Pawi ha deciso, lascia il mondo delle corse. Il 22enne ex Petronas Sprinta Racing, rimasto senza sella in Moto3 dopo un’altra annata difficile, ha scelto di appendere il casco al chiodo. Un finale purtroppo davvero inglorioso per il primo pilota malese capace di salire sul gradino più alto del podio mondiale: per ben due volte infatti è riuscito a vincere un Gran Premio. Il primo passo di quella che poteva sembrare una carriera promettente, che invece si interrompe molto presto dopo tanti, troppi problemi.

Aveva raccolto lui l’eredità di Zulfahmi Khairuddin, il primo a scrivere un pezzo di storia nella classe minore del Motomondiale. È lui infatti il primo pilota malese a conquistare la pole position ed il podio (2° dopo aver comandato buona parte della gara) nel Motomondiale, entrambi nel GP del Portogallo 2012. Si ripete anche a Valencia, ultima gara stagionale in cui chiude 3°. ‘Super KIP’, come lo chiamano, fa ancora meglio: nel 2016, suo primo anno mondiale, trionfa in Argentina e si ripete in Germania. Due Gran Premi caratterizzati dalla forte pioggia, che premiano così quello che diventa il primo vincitore malese a livello internazionale.

Nel 2017 però passa, forse troppo affrettatamente, in Moto2. Non brilla nelle prime due stagioni nella classe intermedia, ma nel 2019 arrivano anche i guai fisici. Nello specifico, si frattura polso e mignolo destri nelle libere del GP di Spagna: è la lesione al dito in particolare a causargli problemi, tanto che non tornerà più a competere in quella stagione. In questo 2020 riparte dalla Moto3, ma continua il calvario col mignolo destro, fino all’amputazione dopo aver saltato la doppia tappa austriaca. A livello di piazzamenti la situazione non migliora: annunciato il divorzio da Petronas Sprinta Racing a fine stagione, ora c’è il ritiro.

Ci pensa la rete malese Astro Arena a dare la notizia, attraverso un video registrato dallo stesso pilota. “È difficile per me” ha cominciato Khairul Idham Pawi. Non nasconde la delusione per queste ultime annate davvero differenti da come aveva sperato. “Quando vedi che alcune cose non potranno migliorare, è meglio pensare al ritiro. Sono orgoglioso di essere diventato il primo pilota malese a vincere due Gran Premi nel Motomondiale. Ma ora voglio dimenticare le corse e cercare di fare ciò che può rendermi felice, aiutando mio padre e la mia famiglia.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Da Dovizioso aspettiamo info su Ducati”

iker lecuona motogp

MotoGP, Iker Lecuona: “Devo mantenere lo stesso spirito di sempre”