Moto3 GP Valencia: Darryn Binder, dalla Q1 alla prima pole da record

Darryn Binder, ecco la prima pole position con annesso nuovo record assoluto. Seguono Toba e Fernández. 6° Arenas davanti ad Ogura.

14 novembre 2020 - 14:00

Passaggio in Q1, finale con pole position e nuovo record assoluto a Valencia. Niente male per Darryn Binder, al primo sigillo in qualifica nel Mondiale Moto3. Prima fila completata da Kaito Toba e da Raúl Fernández, Andrea Migno miglior italiano ed autore del 5° crono. Guardando i protagonisti in ottica iridata, il leader Albert Arenas è 6° proprio davanti al maggior rivale Ai Ogura, Jaume Masiá è 4°, poi c’è Celestino Vietti in nona piazza, per finire con Tony Arbolino 13°. Gara che potrà già decidere il campione, al via domenica alle 11:00.

Q1: passano Arenas, Rossi, McPhee e Binder

Ci risiamo, ecco gocce di pioggia per la Moto3 a pochi minuti dal via, complicando le condizioni della pista. Stavolta però i piloti stanno disputando le qualifiche e non mancano alcune cadute: Rodrigo e Rossi (l’italiano scivola e falcia il collega), poi Tatay (due volte, con visita al Centro Medico), Dupasquier, Foggia (highside). Per quanto riguarda la top 4, il leader Moto3 Albert Arenas è certo della Q2 solamente alla bandiera a scacchi. Tanti stravolgimenti in questo turno, con infine Riccardo Rossi 2° dopo la caduta. Passano anche John McPhee e Darryn Binder, con Nepa primo degli esclusi davanti ad altri due protagonisti, Yamanaka e López, retrocessi nei secondi finali.

Q2: la prima volta di Binder

La lista dei 18 piloti è completata, caccia alla pole position in questo secondo ed ultimo turno di qualifiche per la classe Moto3. Comincia a farsi vedere subito Ogura, che apre inizialmente una top 3 tutta giapponese completata da Suzuki e Toba. Ma c’è l’assalto finale, la classifica cambia completamente volto. Ci pensa Darryn Binder a mettere tutti in riga: all’ultimo ecco la prima pole position con tanto di nuovo record assoluto! Kaito Toba e Raúl Fernández completano la prima fila, Andrea Migno miglior italiano in griglia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso: la “gabbia” della MotoGP e la libertà del motocross

MotoGP, Joe Roberts

MotoGP, il manager di Joe Roberts: “Aprilia occasione mancata”

MotoGP, Luca Marini-Pecco Bagnaia-Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi e “new generation”: obiettivo Mondiale tricolore