fenati test privati jerez

Moto2-Moto3: La pioggia pone fine ai test a Jerez

Solo tre piloti in pista per la seconda giornata di test a Jerez. La pioggia rovina il programma dei team Moto2 e Moto3, molti hanno lasciato il circuito già al mattino.

21 novembre 2019 - 15:50

Pioggia, pioggia e ancora pioggia. C’è davvero poco da dire di questi primi test per il 2020 svolti da squadre e piloti Moto2 e Moto3. Questo giovedì è andata ancora peggio rispetto al primo giorno: solo tre i piloti in pista, due con qualche riferimento cronometrico. Ben di più invece le squadre che, visto l’andazzo, si sono arrese subito. Per alcune di queste la stagione è definitivamente chiusa, mentre altre si ritroveranno per due giorni a Valencia, sperando in un tempo decisamente migliore.

Per la categoria Moto2, in pista si è visto solo Joe Roberts (American Racing Team). L’americano ha continuato a girare imperterrito per buona parte del tempo a disposizione. A referto 45 giri con un 1:53.808 come miglior crono. Due invece i ragazzi della categoria Moto3 che hanno realizzato qualche giro. Uno è l’esordiente Deniz Öncü (Red Bull KTM Tech3), il primo a guadagnare la pista in questa nuova giornata difficile. Il giovane pilota turco ha completato 27 giri, 1:59.863 il tempo di riferimento.

L’ultimo, in pista però senza trasponder, è Romano Fenati (foto di copertina). Di lui non abbiamo quindi nessun tempo, ma il pilota ascolano ha voluto realizzare una prima uscita con la nuova Husqvarna del Max Racing Team, la sua squadra nel 2020. Non le migliori condizioni per provare questa novità, ma c’è stata una prima presa di contatto anche per lui, dopo quanto fatto dal nuovo compagno di box Alonso López nella prima giornata. Ci scherza su Marcos Ramírez, che deve rimandare il suo esordio in Moto2.

Lunedì e martedì prossimo Jerez ospiterà gli ultimi test dell’anno per la categoria MotoGP, mentre il 28 ed il 29 novembre sarà il turno dei piloti del Mondiale Superbike.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Rivola: “Iannone ed Espargaró? Normale parlino con altri team”

fabio di giannantonio

ESCLUSIVA Fabio Di Giannantonio: “Devo diventare più costante”

MotoGP, Alex Rins

MotoGP, Alex Rins: “Che goduria battere Valentino e Márquez”