Moto2, Jerez2: Enea Bastianini, che trionfo! Podio tutto italiano

Enea Bastianini di forza, ecco il primo trionfo in Moto2. Podio tricolore con Marini e Bezzecchi, gara difficile per Nagashima.

26 luglio 2020 - 13:06

Il doppio round al circuito di Jerez si è dimostrato molto positivo per la truppa tricolore in Moto2. Stavolta registriamo una ‘prima volta’: Enea Bastianini infatti disputa una gara memorabile, con solo alcune leggere sbavature iniziali che non condizionano il risultato finale. Prima affermazione nella categoria per ‘Bestia’, ma è un tripudio italiano: salgono sul podio infatti anche Luca Marini e Marco Bezzecchi. Incidente curioso per i due dopo la bandiera a scacchi: si avvicinano per complimentarsi, ma troppo! C’è il contatto ed entrambi finiscono nella ghiaia.

Gara Moto2 al via con 32° C nell’aria e già 49° C sull’asfalto. Bezzecchi scatta a fionda, seguito da Bastianini e Marini, non bene invece Lowes che perde svariate posizioni, Nagashima acciaccato dopo l’incidente di sabato e chiamato ad una rimonta dal 15° posto. L’alfiere Italtrans ci prova, portandosi presto al comando e cercando di prendere un po’ di margine sui connazionali, mentre registriamo parecchie cadute in sequenza: Dixon, Kasmayudin, Dalla Porta, Garzó, Chantra, Syahrin, tutti fortunatamente senza conseguenze serie.

Gli effetti delle nuove regole sulle bandiere gialle si fanno sentire: Navarro non ha rallentato in questa circostanza e deve retrocedere di una posizione. La sua gara però finisce poco dopo per un incidente (come successo anche sette giorni fa). In testa, Marini tenta di sventare il tentativo di fuga di Bastianini avvicinandosi molto, ma non basta: ‘Bestia’ non concede tregua e dopo qualche giro ricomincia a consolidare la prima piazza. Domenica da dimenticare per Baldassarri: la gara si chiude a due giri dalla bandiera a scacchi per una caduta.

Apoteosi azzurra in questo secondo round consecutivo a Jerez, ecco il primo centro per Enea Bastianini. Il pilota Italtrans è imbattibile oggi, è un netto successo. Ma esulta appunto l’Italia anche con Luca Marini secondo e Marco Bezzecchi 3°. L’euforia li porta ad un incidente dopo la bandiera a scacchi, ma non cambia il gran risultato per i nostri colori. Letteralmente esausto invece Tetsuta Nagashima, non al top della forma dopo un incidente sabato e 11° alla bandiera a scacchi. Il divario iridato si assottiglia: rimane davanti il pilota giapponese, ma gli italiani inseguono da molto vicino: -2 Bastianini, -5 Marini.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Moto2, Teruel: Xavi Cardelús di nuovo in pista al posto di Canet

rossi moto3

Moto3: Riccardo Rossi positivo al Covid, salta il TeruelGP

Casey Stoner ex rivale di Valentino Rossi

MotoGP, Casey Stoner: “Ducati ingrata, Marc Marquez mi ha tagliato fuori”