garzo moto2

Moto2: Hector Garzó, primo podio ed in casa. A 72 millesimi dal successo…

Hector Garzó, gara solida e primo podio Moto2 nel GP di casa. "Sapevo di avere un buon ritmo. Ho pensato alla vittoria, c'è mancato poco..."

16 novembre 2020 - 9:50

Il Gran Premio di Valencia è stato l’occasione per vedere anche un rookie sul podio Moto2. Hector Garzó infatti è riuscito a mettersi in evidenza per tutto il weekend, ma è nel finale di gara che ha colto lo spunto necessario. Tallonando uno scatenato Martín e sfruttando le difficoltà di gomme di Bezzecchi, il pilota Pons Racing è riuscito per la prima volta a salire sul podio del suo evento ‘più di casa’ (lo ricordiamo, originario di Paterna, città della Comunità Valenciana). E con l’incidente di Canet tiene anche viva la lotta per il Rookie dell’Anno, visto ora è a soli tre punti dal connazionale al comando.

Una bella risposta alle ultime voci (vere o presunte) della sua possibile sostituzione nel 2021, nonostante un contratto biennale. Sempre nelle zone alte della classifica, secondo in griglia di partenza, poi una partenza non ottimale visto che perde qualche casella. Il pilota valenciano però risale e si riaggancia al gruppo dei primi, realizzando una gara solida fino al guizzo finale. Si attacca a Martín, che riesce a risalire su Bezzecchi, e quando avviene il sorpasso dello spagnolo sull’italiano ne approfitta anche lui per inserirsi. Arriva così un gran podio, una prima affermazione nella sua stagione d’esordio.

“Sapevamo di avere un buon ritmo” ha sottolineato Hector Garzó a fine gara. “Ne avevamo avuto la conferma nel warm up, oltre ad avere il setting giusto per la gara.” Come detto, non un ottimo scatto. “Non siamo partiti benissimo, ma ho spinto molto per tornare nel gruppo di testa. Gli ultimi giri infine sono stati i più complicati, ma ho tenuto e ce l’ho fatta.” Non nasconde anche che “Ho pensato alla vittoria fino alla fine: mi sono avvicinato molto nell’ultimo settore, ma c’è mancato poco.” Appena 72 millesimi! Ha mancato il colpaccio di un niente… “Ma sono davvero felice, primo podio in Moto2 e in casa! Un grazie a tutti.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

miller motogp

MotoGP, Jack Miller: “Non potrò mai ringraziare abbastanza Ducati Pramac”

MotoGP, Carmelo Ezpeleta boss Dorna

MotoGP, Ezpeleta: “Calendario 2021 con 18 GP, Marquez senza obblighi”

canet moto2

Moto2, Aron Canet best rookie: “Peccato per la gara, nel 2021 obiettivi più alti”