Moto2 Moto3 Aspar

Moto2 e Moto3, tanto lavoro sia a Valencia che Portimao

I team di Moto2 e Moto3 si sono divisi tra Valencia e Portimao per un’altra intensa giornata di prove, macinando chilometri utili per prepararsi al meglio.

2 marzo 2021 - 20:40

Nuova giornata di test per i piloti e le squadre di Moto3 e Moto2, già ieri in azione a Valencia. Le compagini presenti al Ricardo Tormo hanno proseguito il lavoro iniziato ieri, ma parallelamente oggi si sono visti in pista tanti altri team a Portimao. In Portogallo hanno girato infatti ben trentaquattro piloti tra Moto3 e Moto2; per qualcuno è stata l’occasione di riacquistare il feeling con la moto da corsa, altri invece hanno proseguito il lavoro cominciato a Valencia una settimana fa. Cerchiamo di fare ordine.

In Spagna sono tornati in azione Aspar Team, Prüstel GP, Marc VDS e Mandalika SAG Team. Si è girato solo il pomeriggio vista la pista un po’ sporca al mattino. A chiudere la giornata al comando è stato Aron Canet in 1.35.465, seguito di soli sei millesimi da Sam Lowes. Terza piazza per Bo Bendsneyder in 1.35.616 davanti ad Augusto Fernandez, che ha fermato invece il cronometro in 1.35.770. Leggermente più distanti Thomas Lüthi (1.36.205) e il debuttante Albert Arenas (1.37.191), ancora alle prese con l’apprendistato nella nuova categoria.

Il primo delle Moto3 nella giornata odierna è Ryusei Yamanaka del team Prüstel: il giapponese ha chiuso in 1.39.933. Alle sue spalle Sergio García del team Aspar con 1.40.411, seguito da Jason Dupasquier che ha fatto registrare come migliore prestazione un 1.40.762. Non figura invece tra i tempi il rookie Izan Guevara, che ieri aveva chiuso al secondo posto.

Lo spagnolo e la sua squadra hanno preferito non correre rischi a causa delle condizioni non ottimali della pista dopo la pioggia che ha sporcato la pista. Tornando al team Prüstel, Yamanaka si è trovato bene con le gomme nuove ed è felice del lavoro svolto, mentre Jason vede margini di miglioramento in vista del test di Jerez.

Portimao: Bezzecchi e Migno in testa

A Portimao è invece Marco Bezzecchi a siglare il miglior tempo. L’alfiere dello Sky Racing Team VR46 ha chiuso con 1.43.322 come migliore prestazione precedendo di soli 53 millesimi Remy Gardner. Dietro di loro Joe Roberts (1.43.471) e Marcos Ramirez (1.43.641).

Marcel Schroetter chiude la top 5 (1.43.721), poi Xavi Vierge (1.43.902) e Raul Fernandez (1.44.996). A seguire Lorenzo Dalla Porta (1.44.206), il debuttante Celestino Vietti (1.44.297) e Fabio Di Giananntonio (1.44.430). 11° posizione per Stefano Manzi (1.44.448) che precede Héctor Garzó (1.44.459) e Jorge Navarro (1.44.466). Troviamo poi Tony Arbolino (1.44.525) e Ai Ogura, altro esordiente in Moto2 (1.44.645). 16° Nicolò Bulega (1.44.710) davanti al rookie americano Cameron Beaubier (1.44.806) e Somkiat Chantra (1.44.981). Ultimo crono per un altro rookie, ovvero Yari Montella (1.45.560).

In Moto3 è Andrea Migno a farla da padrone. Il pilota del team Snipers chiude in 1.48.565 seguito da Deniz Öncü (1.48.791) e al rookie Pedro Acosta (1.48.834). Alle loro spalle Jaume Masiá (1.49.177) e Filip Salač (1.49.268), poi Gabriel Rodrigo (1.49.357) prima di Darryn Binder (1.49.384). 8° John McPhee (1.49.435) davanti a Yuki Kunii (1.49.528), Jeremy Alcoba (1.49.689) e Ayumu Sasaki (1.49.884). Chiudono il plotone Maximilian Kofler (1.50.922), Kaito Toba (1.50.936) e Andi Farid Izdihar (1.51.932).

Nessun tempo all’attivo per i ragazzi del team Le0pard Racing. Dennis Foggia e il debuttante Xavi Artigas hanno girato senza transponder. Soddisfatto comunque il pilota italiano che domani potrà sfruttare una nuova giornata di test per provare alcune componenti. Chilometri importanti invece per il compagno di squadra spagnolo, tornato ad assaggiare l’aria del mondiale che quest’anno lo vedrà coinvolto a tempo pieno e sarà dunque rookie di categoria.

Foto: Manu Tormo/Aspar Team & Sky Racing Team VR46

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

danilo petrucci motogp

MotoGP, Petrucci: ultimo GP in casa e le ipotesi Dakar-MotoAmerica

motogp luca marini

MotoGP, Luca Marini: “Proverò a stare coi primi, posso imparare molto”

bagnaia motogp

MotoGP, Bagnaia: “Quartararo indietro? Devo spingere come se fosse 2°”