augusto fernandez moto2

Moto2: Augusto Fernández, una tripletta di podi per la ripresa

Tre podi consecutivi per Augusto Fernández, che ha interrotto un digiuno di oltre un anno. Ora si guarda al prossimo passo, il gradino più alto.

19 agosto 2021 - 18:57

Una prima parte di campionato decisamente sottotono, per poi inanellare ben tre podi consecutivi. Augusto Fernández si è assicurato il terzo gradino ad Assen e nella doppietta austriaca, una bella iniezione di fiducia dopo i quattro ritiri accumulati nelle cinque gare precedenti alla tripletta di podi. Poco prima della pausa ecco che qualcosa è cambiato e la svolta sembra continuare anche nella ripresa post vacanze estive. La classifica iridata lo vede sesto e lontanissimo dal leader, ma l’importante è essere tornato a lottare nelle prime posizioni. Alla ricerca ora del passetto in più per rivedere anche il gradino più alto.

“È un podio bellissimo in una gara davvero difficile” ha dichiarato l’alfiere Marc VDS. Ammettendo anche che “Forse ci aspettavamo qualcosina di più dopo tutto il weekend, mi sentivo bene e speravamo di lottare per la vittoria.” C’è ancora da lavorare per raggiungere quell’obiettivo, in particolare bisogna risolvere alcuni problemi accusati ad inizio ed a fine corsa. “Al via sono scattato molto bene, ma ho fatto fatica ad impostare il mio ritmo. Anche alla fine ho dovuto rallentare, non per mantenere il terzo posto ma perché facevo fatica all’anteriore. Pure nei giri finali del warm up non era andata benissimo, dobbiamo lavorarci.”

Un gap dai due rookie al comando quindi non semplice da recuperare, e che non gli è riuscito di azzerare. Soprattutto perché “Come tempi era questione di decimi, od anche meno.” Guarda però gli aspetti positivi. “Continuiamo a salire sul podio e ad accumulare punti, stiamo recuperando dalla prima parte di stagione. Gara dopo gara stiamo tornando davanti, presto riusciremo a fare il prossimo passo.” Vale a dire, tornare ad una vittoria che gli manca da Misano 2019. Ma dopo un 2020 in cui è rimasto a secco, il ritorno sul podio è un aspetto importante anche in ottica futura. Davanti ci sono ancora svariate gare da disputare…

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Valentino Rossi non si arrabbia più”

mir motogp misano test

MotoGP, Suzuki sul motore 2022: “Non una rivoluzione, uno sviluppo”

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, primo contatto con la nuova Honda RC-V