National: scatta la stagione da Hangtown

L'attesa è finita per la nuova stagione del National 2019 che partirà nel fine settimana sul circuito di Hangtown con Eli Tomac pronto a calare il tris

15 maggio 2019 - 8:00

Lo spettacolo del National è pronto per partire Sabato 18 nella meravigliosa cornice del circuito di Hangtown in California. Dodici tappe che “corsedimoto” seguirà con i resoconti delle gare e gli approfondimenti che arriveranno direttamente dagli Stati Uniti.

CALENDARIO DELLE GARE

18 maggio Bell Helmets Hangtown Motocross Classic Sacramento, California.
25 maggio Lucas Oil Fox Raceway National Pala, California
1 giugno True Value Thunder Valley National Lakewood, Colo.
15 giugno Circle K High Point National Mt. Morris, Pa
22 giugno Florida National Jacksonville, Florida.
29 giugno Southwick National Southwick, Mass.
6 luglio Circle K RedBud National Buchanan, Mich.
20 luglio Spring Creek National Millville, Minn.
27 luglio MotoSport.com Washougal National Washougal, Wash.
10 agosto Circle K Unadilla National New Berlin, N.Y.
17 agosto GEICO Motorcycle Budds Creek National Mechanicsville, Md.
24 agosto Ironman National Crawfordsville, Ind.

TOMAC DIFENDE IL TITOLO

Eli Tomac partirà con i favori del pronostico oltre che con la tabella numero 1. Il pilota della Kawasaki dovrà difendere i due titoli vinti consecutivamente nel 2017 e 2018 cercando il tris che andrebbe a riscattare un stagione del Supercross ancora senza corona. In cerca di conferma, al contrario, il campione in carica del Supercross quel Cooper Webb che anche nell’outdoor è pronto a dimostrare che il campionato appena vinto non è stato un caso. Avrà motivazioni speciali l’altro uffciale KTM, Marvin Musquin, che alla luce delle “batoste” prese nel Supercross da Webb vorrà assolutamente portare a casa un successo che andrebbe a risollevare una stagione finora non particolarmente positiva.

RISCATTO ROCZEN

Come spesso è accaduto in questi ultimi mesi l’uomo nel “mirino” è sempre Ken Roczen. Fresco del rinnovo triennale con HRC il tedesco è chiamato ad un pronto riscatto dopo una secondo parte di stagione nel Supercross non ai suoi livelli. Il problema fisico, di cui ancora non si conosce l’entità, che ha debilitato la salute di Ken durante gli ultimi mesi potrebbe ancora influenzare le prestazioni del due volte campione National, che così come Tomac proverà a cercare il tris e a riportare Honda al vertice.

CLASSE 250

La classe 250 offre tanti nomi anche in arrivo dall’Europa per un campionato che si prospetta molto interessante. Chase Sexton e Dylan Ferrandis per dimostrare a tutti che i titoli conquistati nel Supercross non sono arrivati per caso. Adam Cianciarulo, in odore HRC 450 per la prossima stagione per dimenticare la gara di Las Vegas e portare a casa un titolo che sulla carte lo vede grande favorito. Ci sarà il ritorno dopo l’infortunio di Hunter Lawrence in sella alla Honda del team GEICO e di Thomas Covington con l’Husqvarna ufficiale. I due, che negli ultimi anni hanno corso nella classe MX2, saranno sicuramente un grande motivo d’interesse del campionato.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MXGP: Romain Febvre in “verde” nel 2020?

MXGP: Tim Gajser da record insieme a Honda

Mondiale MX Junior: l’Italia è campione del mondo a Trento!