Tony Cairoli nell'ultima gara MXGP

MXGP, Tony Cairoli: il messaggio della moglie e progetti per il futuro

Tony Cairoli ha chiuso a Mantova la sua carriera nella MXGP. La moglie Jill scrive un messaggio sui social, ma per il campione non sarà l'addio alle corse.

11 novembre 2021 - 13:53

Mentre Herlings, Febvre e Gajser si contendevano il titolo MXGP, Tony Cairoli si godeva la sua giornata di gloria. Quella di Mantova è stata la giornata dei saluti, ma non degli addii. Perché una leggenda non tramonta mai e in futuro ci sono tanti progetti. “E’ una decisione che avevo preso da tempo. Non ho rimpianti“, dice il campione di Patti. “Resterò qui, voglio mettere la mia esperienza a disposizione di giovani piloti. E poi ho ancora voglia di correre, quindi qualcosa farò“.

In passato si è tanto parlato dei rally e della Dakar, però con le quattro ruote. E poi c’è l’America, col suo National. E magari anche qualche wild card nella MXGP. All’indomani del mercoledì di Mantova Tony Cairoli ringrazia i suoi tifosi sui social: “Speravo di non dover mai scrivere questo post. Ebbene sì è arrivato il momento di voltare pagina. Grazie a tutte le persone che mi sono state vicine in questo viaggio e che mi hanno sempre dato il meglio. Un abbraccio e anche voi mi mancherete moltissimo, il tifo e il supporto che dimostrate non ha eguali“.

Onore al campione siciliano

Come succede da anni al suo fianco l’inseparabile dolce metà Jill Cairoli Cox. “Un’ultima volta! Oggi è la fine di un’era… Congratulazioni per la tua incredibile carriera, ci hai lasciato tutti senza parole! Sono orgogliosa di vedere quante vite hai toccato con le tue performance in pista e la tua incredibile personalità fuori dalla pista! Sei grande“. Parole che riecheggiano i tanti striscioni apparsi a Mantova in onore di Tony Cairoli. “Quanto c’hai fatto urlare. Grazie Tony!!!, “Grazie di tutto, Tonino”, “Tony, ci inchiniamo”.

Dopo aver abbracciato il nuovo campione Jeffrey Herlings, grazie anche al “lasciapassare” di Pietramurata, è rimasto un attimo da solo sul palco. Emozionato come un giovane principiante, ma dentro esplodeva quel cuore di leone che ha pulsato per 18 anni. “È stato un bellissimo viaggio, sono grato a tutti quelli che l’hanno condiviso con me. Sono super-contento“.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Rene Hofer MX2

Tragedia Rene Hofer: le toccanti parole di Jill e Tony Cairoli

rene hofer motocross

Motocross: Rene Hofer, il ricordo di Herlings. “Eri come un fratello”

MXGP, Tony Cairoli e la moglie Jill

MXGP, Jill e l’amore per Tony Cairoli: “Non cadrà in un buco nero”