Tony Cairoli, Motocross

MXGP Loket: Tony Cairoli che colpo! Vittoria 181, Gajser accorciato

Tony Cairoli non si ferma più: vince gara 2 nella Repubblica Ceca e recupera quasi tutto lo svantaggio sul leader Tim Gajser, caduto. Vittoria del GP a Jorge Prado

25 luglio 2021 - 16:44

Tony Cairoli non si ferma più. Il fuoriclasse siciliano della KTM, 35 anni,  vince anche a Loket e accorcia considerevolmente le distanze dal leader della MXGP, lo sloveno Tim Gajser. Dopo il sesto posto della prima manche il nove volte iridato si è scatenato nella seconda. Stavolta ha azzeccato una buonissima partenza e ha lasciato al compagno di squadra Jorge Prado solo la prima curva. Poi è andato davanti e nessuno lo ha più insidiato fino allo scadere dei 30 minuti più due giri. Lo spagnolo, vittorioso in precedenza, ha portato a casa il GP amministrando il terzo posto. Per Tony Cairoli si tratta della 181° manche mondiale conquistata. Adesso Gajser è lontano solo undici punti. Il team italiano KTM-De Carli ha festeggiato la doppietta: complimenti!

Anche Tom Gajser può sbagliare

Lo sloveno campione del mondo e leader della classifica è un pilota fortissimo e assai consistente, ma anche lui sbaglia. Al quinto giro, mentre era in quarta posizione, Tim Gajser è finito a terra danneggiando manubrio e leva della frizione della Honda HRC. Non ha gettato la spugna ma ha dovuto risalire dal fondo, terminando quindicesimo. Un errore che gli costa gran parte dei 30 punti che aveva accumulato nei confronti di Tony Cairoli al termine di gara 1. Qui l’Italia non è stata soltanto Tony Cairoli: bellissima anche la prestazione di Ivo Monticelli (Kawasaki) quinto al traguardo. Alessandro Lupino è arrivato ottavo.

Jeffrey Herlings, quanto starà fuori?

In Repubblica Ceca non ha gareggiato Jeffrey Herlings, per la frattura della spalla sinistra subìta la scorsa settimana ad Oss, in Olanda. I medici gli hanno prescritto sei settimane di convalescenza, che con GP così ravvicinati significherebbe dire addio ad ogni speranza di titolo. Per cui il fuoriclasse della KTM sta cercando di accelerare i tempi: l’idea, folle, è correre domenica a Lommel. Ricordiamo che domenica scorsa, colpito dalla Kawasaki di Ivo Monticelli al primo giro, Herlings ha continuato imperturbabile la corsa, vincendola! Poi però ha dovuto gettare la spugna in gara 2. Per cui ha già rinunciato a tre importantissime manche.

Classifica Mondiale MXGP dopo cinque GP

1.Gajser (Slo-Honda) punti 193; 2. Cairoli (Ita-KTM) 183; 3. Prado (Spa-KTM) 177; 4. Febvre (Fra-Kawasaki) 174; 5. Seewer (Svi-Yamaha) 151; 6. Herlings (Ola-KTM) 143; 7. Coldenhoff (Ola-Yamaha) 140; 8. Jonass (Lat-GasGas) 119; 9. Lupino (KTM) 109; 10. Watson (GB-Yamaha) 90.

Domenica sfida sulla sabbia di Lommel 

Il calendario MXGP avanza a ritmi vorticosi: da Loket squadre e piloti si sposteranno in Belgio per il tradizionale appuntamento di Lommel. Si corre sulla sabbia, il terreno più congeniale per Tony Cairoli, in quello che è uno degli impianti storici del motocross. Sarà il terzo week end di gara consecutivo e non basta, perchè sette giorni dopo la MXGP si sposterà in Lettonia per l’appuntamento di Kegums. Farsi trovare pronti e in perfetta efficienza fisica è una delle chiavi della stagione.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: MXGP.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

herlings gajser mxgp

MXGP: Herlings e Gajser, inversione di ruoli ed una nuova classifica

ivo monticelli mxgp

MXGP: Ivo Monticelli stagione finita, mercoledì l’intervento alla spalla

MXGP, Tony Cairoli a Riola Sardo

MXGP, Tony Cairoli paura e zero punti: “Non sentivo braccia e gambe”