Superbike, Jonathan Rea

Test Jerez: La Superbike riuscirà ad accendere i motori?

La Superbike tenterà di scendere in pista a Jerez per due giorni, mercoledi 20 e giovedi 21 gennaio. Ma il maltempo rischia di mandare tutto all'aria

19 gennaio 2021 - 10:11

Riusciranno i nostri eroi Superbike a compiere qualche giro mercoledi e giovedi a Jerez? La domanda è d’obbligo, perchè le previsioni meteo in Andalusia non promettono niente di buono: il 20 gennaio minaccia di piovere l’intera giornata. Qualche speranza in più per giovedi 21, quando scrosci dovrebbero alternarsi con schiarite. Il problema è che a Jerez, in questo periodo dell’anno, la pista è lentissima ad asciugarsi. Qualcosa di buono c’è: l’ondata di gelo che nelle scorse settimane ha investito la Spagna, lambendo anche le regioni meridionali, è spazzata via. Insomma: pioverà ma almeno non farà tanto freddo…

L’anticipo non paga?

Nei piani il Mondiale 2021 dovrebbe partire ad Assen il 24-25 aprile, condizionale d’obbligo perchè ad oggi Dorna non ha ancora ufficializzato un calendario che alla luce delle restrizioni Covid-19 attuate da moltissimi governi, rischia di essere limitato ai soli round europei, com’è avvenuto nel 2020. Considerando la partenza posticipata, BMW Motorrad e Yamaha hanno deciso di cominciare l’attività di collaudo solo a marzo, fra Portimao, Barcellona e Misano. Contando, evidentemente, su condizioni meteo migliori. Kawasaki e Ducati invece vorrebbero partire d’anticipo, ecco perchè hanno scelto Jerez in gennaio. Vedremo se la scelta pagherà.

La prima volta di Tito Rabat

In pista ci saranno tre super team factory, cioè Kawasaki (Rea-Lowes), Ducati (Redding-Rinaldi) e Honda HRC (Bautista-Haslam). Ma le attenzioni maggiori saranno per due privati di lusso, cioè Tito Rabat e Chaz Davies. Lo spagnolo ex MotoGP spera di compiere i primi giri con la Ducati Barni,  per iniziare la preparazione al debutto assoluto in Superbike. Il gallese invece è atteso sulla Panigale di Go Eleven, che vi abbiamo mostrato in anteprima in questo video. In pista anche alcuni protagonisti MotoGP, che per regolamento non possono usare i prototipi e si alleneranno con Superbike rigidamente in configurazione stradale.

Ecco chi c’è 

Nelle due giornate di test la pista sarà aperta dalle 10 alle 18. Su Corsedimoto seguiremo le operazioni live per l’intera giornata. Ecco i partecipanti al test:

Aruba.it Ducati: Scott Redding (GB) – Michael Rinaldi (Ita)

Go Eleven Ducati: Chaz Davies (GB)

Barni Ducati: Tito Rabat (Spa)

Honda HRC: Alvaro Bautista (Spa) – Leon Haslam (GB)

Kawasaki Racing Team: Jonathan Rea (GB) – Alex Lowes (GB)

Kawasaki Outdoo Pedercini: Loris Cresson (BEL)

Kawasaki Orelac: Isaac Vinales (Spa)

Foto: Instagram

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tito Rabat, Superbike

Superbike: Tito Rabat di nuovo in pista, la marcia continua

Superbike Sandro Cortese

Superbike, Sandro Cortese si arrende? “Difficile pensare di correre”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike: Test a Portimao limitati per Covid-19 Tanti dubbi sul calendario