MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò: “Potrò migliorare grazie a Marc Marquez”

Pol Espargarò entusiasta di affrontare la prossima stagione MotoGP al fianco di Marc Marquez: "Honda significa gloria, sono qui per essere campione".

19 gennaio 2021 - 11:22

Il sogno di Pol Espargarò si è realizzato a metà, quando ha visto la Honda RC213V sul terrazzo di casa. Il restante 50% si avvererà a marzo, quando potrà accendere il V4 e compiere i primi giri nel test MotoGP di Losail. “Posso già dire che sarò molto nervoso, tremante e non credo che dormirò il giorno prima! Questo è un capitolo della mia vita che ho sempre cercato di immaginare. Non vedo l’ora che arrivi la prima volta in sella alla moto. Penso che sia un momento che ricorderò per il resto della mia vita e voglio davvero godermelo“.

Nessun rimpianto per aver lasciato la KTM in crescita evolutiva. Pol arriva in HRC al top della sua condizione fisica e mentale, reduce da cinque podi nella stagione MotoGP 2020. “Indossare questi colori è qualcosa di straordinario. Da molti anni vedo i migliori piloti del mondo vincere titoli e gare con questi colori. Per me questi colori significano gloria, che hai tutto nelle tue mani. Significa essere dove ogni pilota vuole avere successo“. Ha osservato da vicino il nuovo prototipo: dimensioni più piccole rispetto alla RC16, ma richiede uno stile di guida molto simile. “Tende a muoversi un po’ di più, ma è il tipo di moto che più mi piace, sei tu a dirle cosa fare… Mi piace frenare tardi, questo favorisce il mio stile di guida“.

Indossare la casacca Repsol Honda impone di accelerare la presa di confidenza. Non riuscire a salire sul podio nella sua prima stagione in sella alla RC213V sarebbe fallimentare. “Dobbiamo migliorare i risultati del 2020, ho avuto una buona stagione, ma può essere migliore e farò del mio meglio per farlo. Il primo anno non sarà facile ma non sono venuto in HRC per lottare per la top-6. Sono venuto qui per raggiungere l’obiettivo più alto della mia carriera, diventare campione del mondo di MotoGP“. E sarà anche la presenza di Marc Marquez a dare ulteriori stimoli, compagno di vecchie sfide sin dalle categorie minori. “Quando lotti contro uno dei più grandi piloti al mondo tendi a migliorare molto più velocemente. Il modo migliore per migliorarti è essere accanto a chi è più veloce di te“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pol espargaro motogp

MotoGP, Pol Espargaró: “Ricominciamo a sentire lo spirito delle corse”

Fabio Quartararo Test MotoGP Catalunya

MotoGP, Test Catalunya: le dichiarazioni di Fabio Quartararo & co.

Fausto Gresini

MotoGP, il futuro del team Gresini Racing è a rischio?