Andrea Locatelli

Supersport Portimao, Andrea Locatelli firma la cinquina da Mondiale

Andrea Locatelli continua a macinare successi in Supersport. Sbancando anche gara 2 a Portimao è sempre più lanciato nel Mondiale

9 agosto 2020 - 14:06

Andrea Locatelli non si ferma più. Dopo Phillip Island e Jerez (doppietta) ha sbancato anche Portimao, conquistando un’altra doppia vittoria che lo lancia sempre più in fuga verso la conquista del Mondiale Supersport. Cinque gare, altrettanti successi, sempre dando l’impressione di avere la situazione in totale controllo. La seconda sfida sull’ottovolante dell’Algarve ha avuto lo stesso identico sviluppo dell’anticipo del sabato: Andrea Locatelli ha studiato per qualche giro Jules Cluzel, unico avversario che finora è stato in grado di reggere il ritmo. Ma quando ha voluto il bergamasco ex Moto2 se n’è andato. E’ una sfida tutta Yamaha, ma quella preparata dalla italiana Evan Bros  (formazione campione in carica) è un’astronave inavvicinabile.

Il Loca prende il largo 

Cluzel sabato era volato via tentando di tenersi incollato, stavolta è stato più prudente, terminando secondo. Andrea Locatelli sale a +35 punti in classifica. Il podio è stato completato dallo spagnolo Isaac Vinales. Il trionfo Yamaha è completato dalla quarta posizione del sudafricano Steven Odendaal.

Manuel Gonzalez si sta affacciando 

Bellissima prestazione per Manuel Gonzalez, 17 anni, finito al sesto posto. Il madrileno nel 2019 ha sbancato la SSP300 diventando il più giovane iridato di sempre. Con la stessa squadra italiana che lo ha lanciato, cioè il team ParkinGo Kawasaki, adesso sta scalando la classifica della categoria superiore. Sarà molto interessante seguire l’ascesa di questo giovane promettentissimo.

Lucas Mahias uscita pesante

Nel Mondiale perde terreno Lucas Mahias, volato via alla prima curva. Il francese non si è fatto male, ma la Kawasaki del team Puccetti era troppo danneggiata per riprendere la corsa. A sei giri dalla fine è scivolato anche Raffaele De Rosa, alla curva sei. In quel momento il campano della MV Agusta era quinto, in pieno recupero. E’ comunque riuscito a ritornare in pista, terminando la fatica in dodicesima posizione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Eugene Laverty

Superbike: Ecco Eugene Laverty e Jonas Folger, due assi per la BMW

Raffele De Rosa

Supersport: Raffaele De Rosa punta sulla Kawasaki Orelac

MotoGP, bandiera rossa

Pannelli luminosi obbligatori in MotoGP, Superbike ed Endurance