Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike: Toprak, adesso manca solo vincere

Il talento turco sale di nuovo sul podio, adesso sono otto in stagione. Manca solo la vittoria: "Ci riprovo a Magny Cours"

10 settembre 2019 - 11:09

Otto podi conquistati alla seconda stagione in Superbike. Comincia ad essere consistente il bottino di Toprak Razgatlioglu, 23enne talento turco e astro nascente delle derivate dalla serie. Era sbarcato in Portogallo con un’idea sola in testa: vincere a tutti i costi, senza alcun timore reverenziale nei confronti del capitano Jonathan Rea. Toprak ha ancora il dente avvelenato con la Kawasaki, “colpevole” di non averlo impiegato neanche un minuto alla 8 Ore di Suzuka, vinta dai compagni d’avventura Jonathan Rea e Leon Haslam. Non è stata ovviamente un ripicca, dietro ci sono valutazioni tecniche: la guida aggressiva di Toprak è stata giudicata troppo onerosa in termini di consumo benzina e gomma, fattori decisivi in una competizione di Endurance. Ma il turco se l’è legata al dito e pochi giorni dopo ha firmato per Yamaha, che faceva la corte da settimane.

“ORA VOGLIO SOLO VINCERE”

Nella Superpole race ho pagato la mia posizione di partenza dalla quinta fila” ha spiegato Toprak Razgatlioglu. “Prima della partenza abbiamo modificato l’assetto della mia moto e la situazione è migliorata. Nella gara sprint ho dato il massimo, anche perché volevo conquistare una buona posizione sulla griglia di gara2. Nella seconda gara ero dietro a Rea e stavo tenendo il suo passo quando è arrivato Bautista che in rettilineo era troppo veloce per noi, tanto che è subito passato al comando. Ho provato a restare il più possibile assieme a Rea, ma nel finale le mie gomme sono calate e la moto ha iniziato a scivolare per cui ho pensato a non commettere errori e a chiudere al terzo posto. Un ottimo risultato, visto che è il mio ottavo podio in sei round, anche se io voglio vincere e quindi ci riproverò nelle prossime gara di Magny Cours.” 

PUCCETTI: “SIAMO UN TOP TEAM”

Il team Puccetti Racing a fine anno perderà il pupillo allevato fin dalla Supersport ma intanto si conferma struttura top.  “ Toprak ha fatto due gare fantastiche” gongola Manuel Puccetti. “Nella Superpole race è riuscito a concludere ad un passo dal podio nonostante sia dovuto partire dalla quinta fila. In gara2 è entrato in pista deciso a vincere, e solo due piloti del calibro di Rea e Bautista glielo hanno impedito. Per lui si tratta dell’ottavo podio negli ultimi sei round e possiamo affermare senza tema di smentita di aver portato Razgatlioglu tra i top rider di questa categoria. Torniamo a casa molto soddisfatti, ma con la consapevolezza di dover continuare a lavorare con il massimo impegno, per poter proseguire su questa strada”.

1 commento

Katana05
13:04, 10 settembre 2019

Eh, hai detto niente…

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sylvain Guintoli, SBK

Massimo Rivola giù duro: “SBK in direzione sbagliata, Ducati ha un motore MotoGP”

Superbike, 2020

Superbike Ecco il calendario 2020, Qatar anticipato a marzo

can oncu supersport

Nuove sfide: Dalla Moto3, Can Öncü approda in World Supersport